giovedì 27 dicembre 2018

FRAGILE

Risultati immagini per FRAGILE CONNIE FURNARI


TITOLO: FRAGILE
AUTRICE: CONNIE FURNARI
GENERE: EROTICO
PAGINE: 255
PREZZO : Regalo

TRAMA

Un corpo acerbo costretto a sbocciare, che vuole rimanere nel mondo sicuro dell’infanzia. Alice è un’adolescente come tante, frequenta il liceo classico in un paese in provincia di Perugia; ha due migliori amiche, una madre apprensiva ma assente, un fratello minore rompiscatole, e un ragazzo dalla moralità bigotta.
Le violenze del padre, subite da bambina, l’hanno segnata per sempre e non riesce a concepire un amore pulito, sano, senza sporcizia.
Il desiderio di Alice si manifesta spudorato, violento, in tutte le depravazioni possibili, concedendo il suo corpo a chiunque, ma non la sua anima, perché nessun uomo merita amore.
Ogni giorno sfida quello stesso corpo che odia a una lotta continua: si ferisce, si umilia, prova sostanze stupefacenti e perfino il sesso omosessuale, per riuscire a riprovare quelle emozioni che sa di non aver dimenticato e soprattutto per punire se stessa.
Il cuore di Alice è fragile, sa che se lo metterà in mano a qualcuno verrà spezzato, così si chiude nel suo paese delle meraviglie perverse, provando realizzazione soltanto in continue perversioni, in corpi senza volto.
La smisurata voglia d’amore, la spinge sempre più a farsi del male, ad abusare di se stessa e degli altri. Fino a distruggersi, sprofondando in un abisso di tormenti visionari e letali, dal quale è impossibile tornare alla realtà.
Scritto in prima persona, con una terminologia volutamente adolescenziale, cruda e istintiva, Fragile è lo sfogo di una ragazza abusata nel corpo e nell’anima che lotta da sola, per ritrovare se stessa.
Tratta argomenti come la violenza sessuale, il sesso precoce, l’anoressia, l’autolesionismo, la depressione, l’omosessualità, l’emarginazione sociale.
È la storia di una comune adolescente, una ragazza qualunque, di qualsiasi parte d’Italia, bisognosa d’amore, in un mondo che sporca tutto quello che c’è di puro e innocente.

RECENSIONE

Alice è una ragazza di 18 anni che cerca disperatamente amore dai suoi genitori dagli amici e dai ragazzi, ma non sa in che modo. A sua madre gli piacerebbe raccontarli tutto che suo marito abusa di lei che il suo ragazzo Fabio la violentata e gli vorrebbe urlare che ha bisogno di lei , invece sua madre non si accorge che sua figlia sta male.
Ma per fortuna la nostra dolce protagonista viene salvata da un giovane uomo di 30 anni e da quel giorno Alice ricomincia da capo e  capisce una cosa fondamentale se vuoi essere amata la prima cosa è amarsi noi stessi.
L' ho letto in due giorni, il romanzo è scorrevole e piacevole ma triste.
E la scrittrice è stata fantastica.
Questa è un opera di fantasia . Nomi personaggi, luoghi ed eventi narrati sono il frutto della fantasia dell'autrice . Qualsiasi somiglianza con persone reali, viventi o luoghi esistenti è da ritenersi puramente casuale



Nessun commento:

Posta un commento