venerdì 30 novembre 2018

RING








TITOLO: Ring
AUTORE:  Koji Suzuki
CASA EDITRICE: Nord
PAGINE: 319
PREZZO: Regalo


TRAMA


Quattro ragazzi muoiono nello stesso giorno, improvvisamente, stroncati da un infarto. Un avvenimento forse non particolarmente strano in una grande città come Tokyo. Ma lo zio di una delle vittime è Asakawa, un giornalista che, di cose strane, in quelle morti, ne vede parecchie. Anzitutto i quattro ragazzi si conoscevano, anzi avevano addirittura trascorso insieme un breve periodo di vacanza. Inoltre sono tutti morti con un'espressione di terrore stampata per sempre sul viso. Asakawa comincia a indagare e scopre quasi per caso che, una settimana prima di morire, i quattro avevano guardato un'inquietante videocassetta su cui è incisa una serie d'immagini misteriose.

RECENSIONE

Ring è un thriller , molto diverso dal film.
Il libro si svolge a Tokyo, il protagonista è un giornalista che indaga su delle morti misteriose di una causa sconosciuta  si pensa che le cause siano dovute a un virus ho a una casetta fatta da una ragazza  che racconta la sua vita.
Mi ha colpito il modo come  lo scrittore descrive l'ambiente e i personaggi.
Una storia coinvolgente , eroica  ma sopratutto inquietante.
Non l'ho trovato un horror come il film ma  qualcosa di sopranaturale.
Sono alle prese  con uno spirito maligno, un entità sconosciuta.
Nessun individuo normale potrebbe affrontarlo . Probabilmente nessuno tranne Ryuji, potrebbe  guardare quel video  senza batter ciglio.
Per catturare un ladro ci vuole un ladro , è inutile giraci in torno. Che importa se Riuji  finirà per morire? Un uomo  che dice di voler assistere all'estinzione del genere umano non  non merita di vivere a lungo.

Nessun commento:

Posta un commento