venerdì 10 marzo 2017

I FIORI NON CRESCEVANO AD AUSCHWIT





Titolo: I FIORI NON CRESCEVANO AD AUSCHIWITZ
Autore: EOIN DEMPSEY
Casa Editrice: NEWTON COMPTON EDITORI

Pagine: 281
Prezzo: REGALATO


TRAMA:

Poi scoppia la seconda guerra mondiale e i nazisti invadono l’isola di Jersey: Rebecca viene deportata in Europa verso l’orribile destino prospettato dalla “soluzione finale” di Hitler.
Christopher però non si rassegna e decide di arruolarsi nelle SS, in un tentativo disperato di salvare la donna che ama. Viene assegnato ad Auschwitz-Birkenau come capo della sezione che si occupa del denaro, dei gioielli e degli altri oggetti preziosi appartenuti alle vittime delle camere a gas.
Nella ricerca di Rebecca, Christopher deve stare attento a mantenere la sua copertura e, soprattutto, deve sforzarsi di non crollare davanti a tanto orrore. Inaspettatamente il ruolo di potere che gli è stato assegnato si trasforma in un’opportunità per fare del bene. Sarà abbastanza forte da abbracciare un compito che potrebbe cambiare la sua vita e quella di molte altre persone?


RECENSIONE:

Non ho letto niente del genere fino ad ora è un libro che ti tiene sulle spine mentre lo leggi è un romanzo pieno di coraggio, d'amore, fa riflettere tantissimo, fa capire che ad Auschiwitz non c'erano solo soldati aguzzini che violentavano e massacravano i prigionieri ma si incontrano anche angeli che salvano persone da morte certa.
Mi sono emozionata  a questa storia d'amore.

Nessun commento:

Posta un commento