sabato 14 gennaio 2017

MARINA


Titolo:Marina
Autore:Carols Ruz Zafon
Casa Editrice: Oscar Mondadori
Pagine:310
Prezzo:€13,00
Genere:Triller

Trama:
Barcellona,fine degli anni sessanta.Oscar Drai è un giovane studente che trascorre i faticosi anni della sua adolescenza in un cupo collegio di tanto in tanto ama allontanarsi dalle soffocanti mura del convitto per perdersi nel dedalo di vie,ville palazzi di quartieri che trasudano a ogni angolo storia e mistero. In una di queste fughe il giovane si lascia rapire da una musica  che lo porta fino alle finestre di una casa. All'interno,su un tavolo,un antico grammofono suona un ammaliante canzone,accantk,un vecchio orologio da taschino dal quadrante scheggiato. Oscar,senza sapersi spiegare il perchè, sottrae l'oggetto e scappa. Qualche giorno dopo torna per restituire il maltolto e incontra la giovane Marina e il suo enigmatico padre, il pittore Germàn. Il suo innato amore per il mistero si intreccerà da quel momento ai segreti  inconfessabili del passato di una famigli e di una barcellona  sempre piu gotica e sempre più amata, che lo spingeranno verso l'irrevocabile fine della sua adolescenza.

Recensione:

Romanzo dark  gotico, misterioso, affascinante; inquietudine di un torbido passato che solo i cittadini e la belissima Barcellona conoscono. Con il passare degli anni questo passato viene dimenticato e l' amatissima Barcellona porterà sempre con se questa piccola storia ignobile che è  meglio non raccontare, ma custodirla nei meandri e nei vicoli della città.
 Oscar  un giorno  incontrerà una fanciulla dai capelli color oro, una pelle bianca ,liscia fragile come un ramoscello, i suoi occhi di un verde intenso dove si rispecchia Barcellona.
Marina porta  Oscar al cimitero per indagare su una donna sempre vestita in nero che  tutte le domeniche mette  una rosa  su una tomba senza nome. Barcellona  custodisce segretamente la tomba e questa dama misteriosa , ma quando  verrà svelata  questa presenza insolita, la città non sara più la stessa ed  insieme ad essa anche il nostro protagonista che non sarà piu un ragazzino ma un uomo che si porterà dietro i suoi ricordi e custodirà nel cuore il segreto che Barcelona e Marina custodivano.
Marina dolce marina con i tuoi segreti non ti ho odiata  anzi ti ho amata, ho aprezzato i tuoi silenzi, ma ti devo confessare di nascosto ho abbracciavo il cuscino e silenziosamente singhiozzavo perchè non potevo sopportare la tua tristezza la tua paura che non capivo da dove provenisse tutta questa inquietudine perchè per proteggermi e anche per non  perdermi mi hai nascosto la verità.
Non lasciatevelo scappare.







Nessun commento:

Posta un commento