giovedì 11 giugno 2015

le crona che di narnia



Le cronache di Narnia



TITOLO: Le cronache di Narnia
AUTORE: C.S Lewis
CASA EDITRICE: Mondadori
PAGINE:1.152
PREZZO: €22



TRAMA:

Viaggi fino alla fine del mondo, creature fantastiche, epiche battaglie tra il bene e il male... Scritto nel 1949 da C.S. Lewis, "Il leone, la strega e l'armadio" inaugurò la serie dei sette volumi che sarebbero divenuti celebri come "Le Cronache di Narnia". Un libro che trascende il genere fantasy, ormai riconosciuto tra i classici della letteratura inglese del Novecento. C.S. Lewis lo scrisse con la dichiarata intenzione di rivolgersi ai bambini, ma non solo a loro. La presente edizione presenta il testo integrale delle "Cronache di Narnia" in un unico volume, con una traduzione completamente aggiornata e con un breve saggio in appendice, in cui Lewis stesso spiega cosa significhi per lui "scrivere per i bambini".






RECENSIONI:

I LIBRO IL NIPOTE DEL MAGO

Nel primo libro parla di come si creò Narnia , un po' come la bibbia nell'antico testamento in cui parla della genesi della creazione dei laghi, dei fiumi e il mare con i suoi pesci e l'universo con il suo cielo, le stelle ,la luna, il sole  e i suoi pianeti, la terra con i suoi prati, fiori, alberi, gli animali  e in fine l'uomo Adamo che dalla sua costola nasce Eva perché l'uomo non è nato per stare solo.
L'autore  è un prete del 900 e in questo libro e alti racconti descrive molto la religione cristiana ed sono storie per bambini. Secondo me per chi  insegna Catechismo dovrebbe leggere ai bambini una storia del libro per capire meglio la religione che non è semplice. Il modo come scrive l'autore è unico semplice e divertente.
Ora parlo del luogo: Narnia è un posto incantevole, di pace e di serenità che è abitato da animali parlanti, da esseri che si trovano nelle fiabe: Nani, Draghi; Streghe, Maghi e anche personaggi epici: Centauri, ninfe.
I protagonisti di questo libro sono due bambini Polly e Digory .
Polly è una bambina coraggiosa  che fa questa avventura un po' assurda per aiutare il suo amico Digory che deve salvare la madre da una brutta malattia.
Digory è un bambino molto intelligente, coraggioso, testardo che per aiutare sua madre farebbe di tutto anche mettersi nei guai.
Come in ogni storia c'è anche dei cattivi la strega e il mago.
Il mago è lo zio di Digory che malvagio e farebbe di tutto per governare insieme alla strega su Narnia ma le combina delle belle e si innamora della strega che è più malvagia di lui.
In questa storia c'è anche due animali che aiuteranno i nostri amici nell'avventura un cavallo che si chiama fragolino che nel nostro mondo risulta un cavallo normale ma a Narnia è un cavallo parlante molto coraggioso forte che può anche volare, il secondo animale che è spaventoso selvatico e feroce un bel leone che si chiama Alsan che non è spaventoso e non è feroce basta non farlo arrabbiare,  che ha la parola saggio ed lui che con la sua  bontà governa Narnia  e se leggete il libro capirete che funzione ha  e chi è veramente perché non è un semplice leone ma qualcosa  di più.
Cari lettori leggetelo e vi piacerà come è piaciuto a me, alla prossima storia ciao


Libro :  Il leone, la strega e l'armadio


Cari lettori come da me promesso ho letto il secondo libro; mentre leggevo questo libro l'ho trovato molto bello interessante e l'ho scrittore ha una scrittura cosi chiara e semplice.
 Insegna in modo semplice a noi ragazzi la bibbia e il vangelo raccontando questa storia cosi affascinante, piena di avventura.
I protagonisti di questa storia sono quattro fratelli che vivono a Londra ma durante la seconda guerra mondiale , furono costretti ad abbandonare la città per via dei bombardamenti aerei, furono mandati ad abitare in una casa abitata da un vecchio professore in campagna
il professore era un uomo vecchio e non sposato vi ricordate il film "Pomi D'ottone e  magici di scopa"? che questa donna anziana e non sposata prende con se tre bambini che furono costretti ad abbandonare la propria casa per via dei bombardamenti?
e cosi i nostri quattro protagonisti Peter, Susan, Edmund e Lucy.
Peter il maggiore è un bambino protettivo con le sue sorelline ma soprattutto con Lucy che è la minore, coraggioso.
 Peter e Edmund hanno un anno di differenza; Edmund è un bambino malvagio, antipatico e stupido ma nell'avventura che lui vivrà cambierà moltissimo e dai suoi errori diventerà buono e saggio.
Mentre leggevo cosa combinava il nostro giovane amico mi è venuto subito in mente la parabola del figliuol prodigo del Vangelo di Luca.
Susan e la maggiore delle femmine è una bambina dolce, gentile, bella ma fifona.
Infine Lucy la più piccola è una bambina  molto buona, graziosa , serena, intelligente, sincera che odia dire bugie e dice sempre la verità ma come sempre dai suoi fratelli non viene mai creduta solo il maggiore un po' li crede e lo vedrete sia nel film che nel racconto.
Ma anche in questa storia  c è un cattivo semai una cattiva  la strega delle nevi che è grazie a lei che Narnia regna un in verno perenne.
La strega si chiama Jadis che crede di essere un essere umano figlia di Eva ma in realtà lei è di Lilith, la prima moglie di Adamo e Lilith non era una donna era un demone del male e Jadis è figlia sua e di un orribile gigante e nelle sue vene non scorre sangue umano però con la sua cattiveria e con il suo potere derivato da una bacchetta magica sta regnando su Narnia cela faranno i nostri eroi ha sconfiggerla la strega? ovviamente i nostri eroi saranno aiutati dal leone che qui avrà una funzione molto fondamentale..
Asan viene all'improvviso, un giorno dopo non c'è più e arriva e parte quando meno te l'aspetti non è un micio domesticabile..
Una cosa che mi è dispiaciuto molto non rivedere Polly e Digori pero spero di rincontrare nel terzo libro Peter; Susan ; Edmund e Lucy perché non mi piace che si cambia personaggi perché pensavo che fosse un unico libro ma forse meglio cosi..
arrivederci al prossimo racconto.




Libro: Il ragazzo e il cavallo

Cari lettori come da me promesso ho letto il terzo libro; cosa dire una bella storia che mi ha molto colpito.
Il protagonista di questa storia è un ragazzo di nome  Shata e il cavallo Brindodondodamdodà ma di soprannome fa Bri: è un cavallo ironico, parlante insomma un cavallo speciale..
Ma la sua storia è triste, era una cavallo di Narnia  rapito da Rabadash un uomo molto malvagio che voleva impadronirsi di Narnia.
In questa storia ci sarà una grossa battaglia e se l'uomo non fa la guerra non è contento.
Anche qui si incontra il leone che aiuterà il ragazzo ad affrontare  le difficoltà e ad affrontare il diabolico Rabadasch: chi avrà la meglio Shata o Rabadash?
Questo incredibile racconto, pieno di emozioni, colpi di scena e magia..
Beh cari  lettori leggetelo

Libro: Il principe Caspian

Caspian è un ragazzo di 11 anni, vive in un castello con suo zio, perché i suoi genitori sono morti e visto che Caspian e l'unico erede per salire sul trono perché suo zio e sua zia non possono avere figli. Il protagonista e un ragazzo buono, sensibile, coraggioso  e ama la sua nutrice e le sue storie che narrano di un posto magico dove gli animali usano la parola, e personaggi delle fiabe e personaggi epici e questo luogo si chiama Narnia dove si vive in pace e in serenità. Ma come avviene in ogni storia non dura in eterno ,perché lo zio Nizar un re spietato senza scrupoli si vuole impadronire di Narnia e distruggerla; ma Caspian con l'aiuto dei re successivi Peter, Lucy , Susan ed Edmund  riusciranno i nostri cinque eroi a distruggere re Nizar e a riportare la tranquillità che regnava su Narnia?.
Se vi ho messo curiosità cari lettori leggetelo o vi consiglio anche di vedere il film, ma vi avverto il libro è molto più interessante del film perché mentre lo leggete capirete i vari simboli e potete capire il vero protagonista Asan, e la magia che viene custodita nel libro, vi innamorerete anche dello scrittore perché scrive con una semplicità e con passione che vi trasporta in un mondo magico che lo potrai custodire per sempre.
Cari amici leggetelo.

Libro: Il viaggio del Veliero

Lo stile dello scrittore cosi comico cosi fantastico mi è piaciuto tantissimo.
Il viaggio del Veliero è una storia bellissima, piena di magia, d'avventura, incantesimi, amicizia, cambiamenti esteriori; ma molto triste perché non ci saranno più inostri quattro amici..
Ma nella seconda storia si incontrerà Eustacchio che è il cugino di Lucy, Susan, Peter, Edmund.
Eustacchio lo troverete antipatico, brontolone e un prepotente, ma grazie all'avventura che vivrà  con Lucy , re Peter e re Caspian sarà un fanciullo buono , un po' brontolone che non lascia mai finire di parlare una persona ma avrà un cuore grande e non più avido.
Mentre ero arrivata alla fine della storia Narnia l ho trovata l'isola che non c'è che quando sarai grande non ci si può fare più niente ecco perché non si trova più Susan e Peter perché sono diventati grandi e si sono dimenticati come si vola con la fantasia.
Ma Asan lo troveremo sempre sia nel libro che nel nostro mondo solò avrà un altro nome.
Poi si rincontreranno tanti personaggi fiabeschi , che solo le fiabe possono raccontare  e infatti le cronache di Narnia sono fiabe per far addormentare i bambini.
Ho amato questo libro e per fortuna non lo ancora terminato.
Cari lettori e lettrici leggetelo e sarà difficile di smettere di leggere perché è davvero magico e i luoghi sono cosi incantati che sembra di viverli; ma soprattutto vi innamorerete di Asan come ho fatto io.
Devo essere sincera è stata una bella avventura...
Ciao al prossimo racconto.

Libro: La sedia di argento

Questo racconto si svolge a scuola e si incontrano due personaggi Jill è un personaggio che abbiamo già incontrato nella storia del veliero Eustacchio.
Jill è una ragazza testarda , forte e tanto buona è inutile che parlo del protagonista perché si conosce di già.
Jill ed Eustacchio vengono de catapultati a Narnia perché devono ritrovare il figlio scomparso del re di Caspian, disperato e ormai vecchio è alle ricerche del suo adorato figlio Rilian.
I nostri due eroi troveranno il principe Rilian sano e salvo e lo riporteranno nel suo regno?
e quali pericoli dovranno incontrare?
Ma ovviamente in ogni storia c'è un cattivo la strega che vive nel mondo si sotto la sconfiggeranno i nostri amici?.
Per rispondere a tutte queste domande e a ridurre la curiosità non ce da leggere la storia e rimanete meravigliati ed amerete sempre di più lo scrittore.

Libro:  L'ultima battaglia

C'era una volta una scimmia che aveva come amico un asino che si chiama Enigma.
Enigma più che amico della scimmia era il suo umile servo e si sa i servi stanno agli ordini dei padroni.
La scimmia ordinò a Enigma di indossare la pelliccia del leone e di far finta di essere Asan . Ma come si sa a voler a somigliare a qualcuno o a qualcosa non porta nulla di buono solo guai, infatti si scatenò una grossa battaglia dove re Tiran fu perseguitato..
Ma per fortuna gli viene aiuto inostri eroi Jill ed Eustacchio che affronteranno l'ultima avventura..
Una frase che mi è piaciuta: che dobbiamo guardare al cuore delle cose e avere fede.
Quando ho finito il libro ho pianto.
Per aver letto questi racconti devo solo ringraziare una mia cara mica perché è stata lei a prestarmi il libro.
Ciao al prossimo libro

















Nessun commento:

Posta un commento