giovedì 26 febbraio 2015

EDITH STEIN martire per amore



TITOLO: Edith Stein martire per amore
AUTRICE: Berta Weibel
CASA EDITRICE: Paoline
PREZZO:€9,00
PAGINE: 114

TRAMA: Ebrea, filosofa, carmelitana, martire: questa in sintesi, la straordinaria vicenda umana di Edith Stein. una vicenda iniziata a Breslavia nel 891 e conclusasi ne 1942 ad Auschwitz- Birkenau.
Questa grande donna del secolo xx, proclamata patrona d'Europa ( con Caterina da Siena e Brigida di Svezia), ha molto da dire con la sua vita e la sua opera anche oggi: ai giovani, ai quali ha dedicato gran parte della sua esistenza; alle donne, di cui ha saputo esaltare il genio con anticipo suoi tempi; a tutti specialmente la dove parla  della" sapienza  della croce" , dalla quale Edith è stata segnata profondamente fino a maturare una libertà cosi grande da renderla capace di donare la vita.
In Appendice è  riportato una scheda di lettura del film  La Settima Stanza , della regista Marta Mèszàros , intensa e suggestiva ricostruzione della vita di Edith Stein.


 


RECENSIONE: Per non dimenticare  Edith Stein. una donna forte con grandi principi morali, che abbandona la sua religione per avvicinarsi alla religione cristiana per diventare carmelitana e prende il nome di" suor Benedetta. Anche dopo aver preso i voti continuo  a insegnare la filosofia ai giovani e soprattutto alle donne, perché Edith pensava che le donne dovevano avere gli stessi diritti dell'uomo e non restare a casa ma partecipare alla vita politica, nel lavoro, in chiesa come dice Edith Stein:" Nessuna donna è soltanto una donna, ciascuna alla sua particolarità e il proprio talento individuale esattamente come l'uomo e per questo il suo talento è apportata a questa o a quella professione di tipo artistico, scientifico tecnico e cosi via. "
Durante le persecuzioni raziali non abbandono il suo popolo fece un attività intensa contro il governo  nazista e l' antisemitismo, e in questo periodo Sur benedetta si dedicò  a un suo manoscritto " La scienza della croce" che non porto a termine perché nel 1942 venne deportata insieme a sua sorella  Rosa ad Auschwitz e furono uccise nelle camere a gas.
Su Edith Stein è stato tratto non solo i libri ma anche un film "La settima stanza".

martedì 24 febbraio 2015

Giovani, Carine e Bugiarde Cattive



TITOLO: Giovani, Carine e Bugiarde Cattive
AUTRICE: Sara Shepard
CASA EDITRICE: NEWTON COPTON EDITORE
PAGINE: 275
PREZZO: €16,90


TRAMA: Nella deliziosa Rosewood vivono quattro ragazze che proprio non riescono a non comportarsi male... Hannah è disposta a tutto pur di ventare reginetta della scuola, Spencer continua a scavare tra i segreti della sua famiglia , Emily non fa altro che pensare al suo nuovo fidanzato e Aria sta cominciando ad apprezzare troppo i gusti di sua madre in fatto di uomini.
Ora che l'assassino di Ali è finalmente dietro le sbarre, le ragazze pensano di essere al sicuro. Solo che chi dimentica il passato è spesso in cline a commettere gli stessi errori. E loro ormai avrebbero aver capito che c'è qualcuno che le spia...


RECENSIONE: Mentre le leggevo il romanzo ho notato che  non è uguale al tele film, anzi è completamente diverso e le quattro  ragazze dalle gambe lunghe e bellissime l ho trovate noiose che pensano solo ai l'oro problemi e a diventare popolari soprattutto Hannah.  Invece i cosi detti cattivi lo trovati magnifici.. In questo romanzo ho amato A...
Sono cosi curiosa di scoprire chi  è A nel prossimo romanzo.

Immagino che potrei dimenticare il passato , perdonare e andare avanti e bla bla bla . Ma non sarebbe divertente giusto? Queste stronzette giovani e carine avevano tutto quello che ho sempre desiderato, e ora mi assicuro che abbiano esattamente ciò che meritano. Sembro crudele? Scusate tanto, ma , come ogni giovane, carina e bugiarda sa bene, a volte la verità è brutta e fa sempre male .

lunedì 16 febbraio 2015

Storia di un' Anima

Storia di un'anima


TITOLO: Storia di un'Anima "Teresa di Lisieux"
AUTRICE: Teresa di Lisieux
CASA EDITRICE: Pauline " Libreria san paolo piazza Duomo"
PAGINE: 315
PREZZO: " Dono di Natale"

TRAMA: Tra il 1895 e il 1897, nella Francia della Belle époque e del crescente entusiasmo per i sempre più spettacolari progressi della scienza e della tecnica , una giovane carmelitana poco più ventenne ricevette dalla sua Priora, nel convento di Lisieux, l'ordine di stendere un testo autobiografico , nel quale testimoniare , a futura memoria , il suo specialissimo itinerario spirituale.
La giovane seppe tracciare, in tre successivi manoscritti, un vero e proprio trattato sulla fede e sulla fede cristiana, nella forma di un vivace racconto in prima persona.


RECENSIONE:  Questa storia che ho letto , non è una storia banale , ma è una storia  appassionante piena d'amore di una scelta complicata; una bambina che vuole diventare una carmelitana e avvicinarsi al suo fidanzato " Dio".  Teresa una donna forte che fa di tutto per diventare una carmelitana anche se nella sua strada  incontra tanti ostacoli che lei insieme alla sua fede riesce a diventare ciò che lei vuole anche pur essendo una ragazzina..
Essendo una non credente questo libro mi ha fatto incontrare la fede e l'amore e apprezzare gli ostacoli che la vita ci offre , perché sono da essi che possiamo di ventare persone migliori e imparare
 dai nostri errori e dai nostri difetti..