mercoledì 14 gennaio 2015

Incubi


IncubiTITOLO: Incubi
AUTORE: Dean Koontz
CASA EDITRICE: Sperling Paperback
PREZZO: €8,50
PAGINE: 386



TRAMA: Melanie è ormai sparita da sei anni quando sua madre Laura, che ha sempre sospettato dell'ex marito Dylan-anche egli svanito nel nulla-, viene condotta dalla polizia sul luogo di una strage. la donna identifica il corpo di Dylan, uno scienziato dedito a misteriosi studi, come si legge nel suo folle diario. Ma il suo laboratorio a svelare molti segreti: li dentro la piccola è stata segregata e sottoposta ad allucinazioni esperimenti.. Poco dopo la bambina viene ritrovata in stato di choc. Ma il suo incubo non è ancora finito..

VITA DELL'AUTORE:  Everett vive un'adolescenza difficile nella povertà e sotto gli abusi di un padre alcolizzato che lo porta presto ad amare la lettura, quasi per evadere con la fantasia da una dura realtà: nasce così il sogno di diventare scrittore. Già a otto anni comincia a scrivere e vende i propri lavori ai familiari.
Completati gli studi alla Shippensburg State College (ora Shippensburg University), dove si converte alla fede cattolica, la sua prima occupazione è in un programma di sostegno, Appalachian Poverty Program, che si occupa di aiutare negli studi i bambini poveri. Il posto che occupa Koontz si è reso vacante perché il suo predecessore era stato aggredito dai bambini a cui insegnava, finendo in ospedale. Ma Koontz è motivato e non si arrende.
Il desiderio di diventare scrittore è sempre più forte. Comincia a scrivere la notte e nei fine settimana, anche quando in seguito abbandona il programma di sostegno e trova lavoro come insegnante d'inglese in una scuola di periferia.
È allora che sua moglie Gerda gli propone un patto: è disposta a mantenerlo per cinque anni purché diventi uno scrittore. Se non ci riuscirà in quel periodo di tempo, non ci riuscirà più. Koontz ci riesce e si afferma come scrittore, mentre la moglie abbandona il proprio lavoro per gestire gli affari del marito.
Koontz, la moglie e il loro cane Trixie vivono nel Sud della California.
Dean Ray Koontz (Everett, 9 luglio 1945) è uno scrittore statunitense, noto per i romanzi che possono essere indicativamente descritti come suspense thriller, ma che incorporano di frequente elementi di horror, fantascienza, giallo e satira. All'inizio della sua carriera Koontz scrisse usando numerosi pseudonimi, mentre dagli anni ottanta ha pubblicato prevalentemente col proprio nome.


RECENSIONE: Leggendo la biografia dello scrittore e avendo letto il libro, il poliziotto Den rispecchia molto l'autore. Un romanzo molto intenso che fa molto riflettere perché mette un po' del vero poliziotti corrotti scienziati pazzi che fanno sperimenti per conquistare il mondo come Mengele.. Melania una bambina di sei anni torturata psicologicamente dallo scienziato pazzo del padre e ora è autistica ma nasconde forti segreti.. Che forse riuscirà a tirarla fuori dal suo stato autistico sua madre Laura una donna bella intelligente psicoterapeuta che si prenderà cura di sua figlia ma non sarà facile perché troppe avversità si abbatteranno contro di lei e su sua figlia riuscirà laura a difenderla? cari lettori leggetelo..
                                

Nessun commento:

Posta un commento