giovedì 17 settembre 2015

libri da leggere



Guardate qui metterò i libri che vi consiglio.
Spero che troverete consigli interessanti.





TITOLO: L'eco lontana delle onde del nord



  • Autore :  Corina Bomann
  • ditore: Giunti Editore
  • Data di Pubblicazione:  Ottobre '2015
  • Genere: letterature straniere: testi
  • Pagine: 512
  • Traduttore: Castellani L

  • Trama:

    Dopo la dolorosa separazione dal marito, Annabel cerca di ripartire trasferendosi sull'isola di Rügen, nel Mar Baltico, con le sue bianche scogliere di gesso e le lunghe spiagge incontaminate. In una magnifica casa sulla costa, con un nuovo lavoro in un hotel del posto, Annabel è certa di poter ritrovare la serenità. Finché un giorno, nel porto di Sassnitz, scorge una vecchia barca a vela con una scritta sbiadita sul fianco: "La Rosa delle Tempeste". Un nome che suscita in lei un'attrazione immediata e irresistibile. Accarezzando il sogno di comprare la barca, per restaurarla e trasformarla in un caffè sull'acqua, Annabel si imbatte nell'affascinante Christian Merten, anche lui interessato all'acquisto per ragioni piuttosto oscure. La scoperta di una lettera nascosta nella stiva mette ben presto Annabel e Christian sulle tracce di una donna che, oltre trent'anni prima, proprio su quella barca, era fuggita dalla Germania Est. Ma Annabel non può immaginare che nella Rosa delle Tempeste è sepolto un segreto che ha segnato tragicamente la sua infanzia. E che potrebbe cambiare per sempre il suo futuro.


    Le ali sulla pelle


    Titolo Le ali sulla pelle
    Autore: Filiberto franco
    Prezzo: €13,34

    Questa è la storia di un segreto inquietante e minaccioso, che dall'URSS degli anni sessanta alla Repubblica Ceca, dai Balcani alla Svizzera, attraversa lo spazio e il tempo per giungere fino a noi. Sarà Aaron, uno psichiatra russo, a venire a conoscenza di questo segreto dai "racconti" di un suo paziente durante una tormentata serie di sedute terapeutiche, segreto che riuscirà a custodire fino alla morte. Il corpo dello psichiatra verrà trovato in un parco del Nord Italia e il caso sarà affidato al commissario Pandolfi che, con la sua squadra, sarà costretto a muoversi in un mondo sfuggente, pieno di insidie e di sospetti. Ivan, un delinquente italo russo, emergerà dalle pieghe del tempo per accompagnarci, fra passato e presente, in un intrigo dai contorni sfumati. Quando le indagini giungeranno al loro epilogo,






    Il sole scuro


    Titolo : Il sole scuro
    Autore: Irene Barbagallo
    Prezzo:€12,32



    Trama:

    È possibile crescere attraverso il dolore? Ci si può riappacificare con se stessi dopo essersi fatti carico di una tragedia che ha sconvolto la propria famiglia? Giada non lo sa, ma è ciò che le chiede la sua parte più profonda senza che lei, una ragazza che sta per diventare maggiorenne, nemmeno se ne renda conto. "Il sole scuro" racconta la sua storia, la storia di un'adolescente che si trova a fare i conti con un passato doloroso che ha cambiato lei e sua madre, i loro rapporti, la quotidianità. Fino a quando alcuni eventi inaspettati la accompagneranno verso una nuova visione della vita. Un romanzo sull'imprevedibilità dell'esistenza umana, a volte tiranna, più spesso portatrice di opportunità da cogliere. E, soprattutto, una storia sul valore del perdono, anche verso se stessi, sui sentimenti autentici e sulla speranza.





    Alice from wonderland

    Titolo: Alice Wondeland
    Autrice: Alessia Coppola
    Casa Editrice: Dunwich Editore
    Pagine: 225
    Prezzo:€9,90

    Trama:

    Cosa accadrebbe se Alice varcasse la dimensione di Wonderland? Quanto labile diverrebbe il confine tra lucidità e follia? Una strega, un sortilegio e un libro sono il principio di tutto. Alice non è più la bambina sprovveduta che vagheggiava tra labirinti di carte. È una giovane innamorata, alla ricerca della propria identità. Per trovarla viaggerà nel tempo e oltre il tangibile. Scrittori, scienziati, circensi e matti sono i suoi compagni in uno straordinario viaggio verso una meta impossibile. Sottomondo non è mai stato così sopra. Che la magia abbia inizio, la tana del coniglio vi aspetta









     
     

    lunedì 14 settembre 2015

    L'enigma dell'opale






    Titolo: L'enigma dell'opale
    Autrice: Cristina V.
    Casa Editrice: Edizione R.E:I
    Pagine: 520
    Prezzo: 16;90



    TRAMA:

    Eccone un'altra strana!" È quello che pensa Ryan ogni volta che incrocia Julie all'università: invece di camminare sembra svolazzare a qualche centimetro da terra e questo lo incuriosisce da morire; Julie, dal canto suo, cerca di mascherare la sua diversità. Grazie alla sua capacità di leggere il pensiero è perfettamente conscia delle idee di Ryan che minano la sua sicurezza e quella della sua famiglia, umani per metà, un'altra razza. Le loro strade non sembrano incrociarsi fino a che la curiosità del ragazzo viene soddisfatta e, tra mille peripezie, si ritrovano "Amici". Ma più si frequentano e maggiori situazioni si creano: cosa c'è di diverso in Julie? Perché dipende così tanto da lui e il suo odore? Ma soprattutto come mai i genitori temono il suo ventunesimo compleanno e cosa le nascondono?



    RECENSINE:

    Un romanzo fantasy molto avvincente, con tanti colpi di scena. Un amore molto intenso e non riconosciuto dalla protagonista Julie.
    Julie una ragazza apparentemente  normale che nasconde un segreto.
    Julie è una fanciulla  di 20 anni molto bella, bambina, donna, fragile ma anche molto forte che si innamorerà del bel ragazzo Ryan.
    Ryan è un ragazzo liceale molto intelligente ammirato da tutti persino dai professori.
    Ryan si innamorerà di Julie  e la sua missione sarà quella di proteggerla ma soprattutto dovrà nascondere il suo segreto. C'è la farà il nostro eroe di portare a termine la missione a lui assegnata?
    Il modo come scrive la nostra scrittrice è sorprendente, semplice, chiara, con pochi giri di parole.
    Un romanzo unico nel suo genere, un vero fantasy che mette in risalto tutti i personaggi  che si incontrano nelle fiabe.
    Il contenuto del libro rispecchia il libro e la cover.
    Quando ho chiuso il libro mi sono commossa perché la storia d'amore dei due protagonisti rispecchia la mia, è proprio vero che i libri rispecchiano l'anima.
    Cari lettori vi do un consiglio leggetelo perché vale proprio la pena.
    Anche per questo libro devo ringraziare la mia migliore amica se non ci fosse lei a tirarmi su non saprei come fare. Grazie di cuore che dio vi benedica cari scrittori.


    Tesoro mio disse la nonna sei sicura che non ti dispiace essere un topo per tutta la vita? sicurissimo - dissi - non importa chi sei ne che aspetto hai, basta che qualcuno ti ami.

    Arrivederci al prossimo libro

    giovedì 20 agosto 2015

    LE PAROLE DEI BAMBINI

    Le Parole dei Bambini Maria Rita Parsi

    TITOLO: LE PAROLE DEI BAMBINI
    AUTRICE: MARIA RITA PARSI
    CASAEDITRICE: MONDADORI EDITOREPAGINE: 228
    PREZZO€ 17,50



    TRAMA:

    Un libro che parla di quel che pensano e provano i bambini. Anzi, un libro che fa parlare i bambini, dando voce, lettera dell'alfabeto dopo lettera dell'alfabeto, al loro mondo di valori, al loro modo di relazionarsi con gli altri e di vivere la realtà esperita attraverso l'originalità, l'ingenuità, la creatività, lo humour e, soprattutto, la magnificenza che li contraddistingue.
    Perché i bambini possiedono parole che gli adulti non sanno più trovare. Parole del cuore, legate alla loro immaginazione, fantasia, voglia di comunicare, che spesso, però, sono anche intrise dei valori, dei disvalori, delle sicurezze e delle incertezze, delle paure, delle necessità, del disagio e altro ancora che gli adulti trasmettono loro.
    Così, Le parole dei bambini è una profezia che si auto avvera: alle parole rivelatrici dei 'profeti bambini' - che talvolta suonano come sentenze di assoluzione e talvolta come verdetti di condanna - gli adulti dovrebbero prestare massima attenzione e ascolto. Perché i bambini sono poeti: agiscono con le parole. Hanno il cinismo della sincerità, la qualità dell'innocenza, l'esercizio violento della verità. E tra le mani tengono la molle cera di loro stessi da plasmare. Ogni colpo resta impresso, ogni azione è traccia d'anima." (Maria Rita Parsi)

    AUTORE

    Maria Rita Parsi, psicologa psicoterapeuta, ha fondato e dirige la Scuola Italiana di Psicoanimazione (SIPA). Dal 1984 fa parte dell'Istituto Riza e scrive sulle riviste Riza Psicosomatica e Riza Scienze. Nel 1991 ha dato vita alla Fondazione "Movimento Bambino" ONLUS. Svolge da anni intensa attività didattica presso Università italiane e Istituti specializzati.


    RECENSIONE

    I bambini possiedono parole che gli adulti non sanno più trovare, parole del cuore, legate alla loro immaginazione, fantasia, voglia di comunicar, che spesso, però, sono anche intrise dei valori.
    Dei disvalori, delle sicurezze e delle incertezze, delle paure, delle necessità, del disagio e altro ancora ancora che gli adulti trasmettono loro.
    Gli adulti dovrebbero prestare massima attenzione e ascolto. Perché i bambini sono poeti.
    I bambini sono flessibili , creativi, adattabili, sono pratici ma no rinunciano alla fantasia.
    I bambini hanno fiducia nello sviluppo, nel cambiamento, anche se aspirano alla stabilità.
    I bambini sono in grado di dare stabilità all'instabile, di accettare la morale di ciò che è osceno, di utilizzare l'ambivalenza come altalena della conoscenza e dell'amore.
    I bambini considerano l' infanzia un territorio su cui scorrazzare, un segreto armadio, una profonda grotta in cui rifugiarsi e attendere il tempo della crescita del mondo degli adulti.
    I bambini considerano l'infanzia la bugia delle bugie non raccontano bugie ma fiabe, perché sono fatti di fiabe.
    I bambini si specchiano accanto al genitore e si riconoscono solo perché nello specchio riconoscono il padre o la madre insieme, che stanno accanto a loro: " Se quella è mia madre ( o/e mio padre) quello accanto a ( lui / loro sono io).
    Se l'infanzia di un bambino è stata buia, triste grigia, spaventata, senza luce e nessun drago , fantasma o mostro è stato all'improvviso sconfitto, egli diventa adulto ma dentro di lui il bambino  aspetta, murato nel semi sonno dell'attesa.
    Aspetta che l'infanzia sia magica , bella e santa.
    Bisogna far illuminare l'infanzia per far crescere il bambino.
    Per scrivere  tutte le parole che sono scritte nel libro ci vorrebbe  una giornata intera, quindi cari lettori e lettrici leggetelo e capirete come sono poetici i nostri bambini.
    Vi parlo con il cuore in mano non maltrattiamo i nostri bambini ma facciamoli crescere con il nostro amore, cerchiamo di far illuminare l'infanzia dei nostri bambini per fargli crescere sereni
    grazie..


     
    I PASSEROTTI NON FANNO RUMORE
     
    I passerotti
    non fanno rumore.
    Essi abitano l'aria
    con un leggero battito d'ali.
    Essi aspirano al nido
    al confronto del cibo
    e del calore.
    Hanno morbide piume
    come morbido è il cuore
    che scandisce
    nel loro petto
    il tempo del vivere.
    Hanno voci
    cosi sottili ed incerte
    che il silenzio
    può contenerle
    e quando piangono
    lasciano tracce di luce
    negli arcobaleni
    e nel vento.
    Non fateli male.
    La loro anima
    è l'anima del mondo.
     
     
     
    
     

    La libraia




    TITOLO: La libraia
    AUTRICE: Fulvia Degl'Innocenti
    CASA EDITRICE: San Paolo
    PREZZO:€ 12,75
    PAGINE:208



    TRAMA:

    Il mondo dei libri raccontato attraverso gli occhi di una ragazza particolare. È sera. Una giovane donna di nome Lia ha appena chiuso la saracinesca di una piccola libreria e si trattiene al suo interno. Passa in rassegna i suoi libri, fino a che uno in particolare la riporta con la memoria a quando aveva 11 anni, alla notte in cui aveva deciso di scappare dalla casa dei genitori affidatari. Da qui in poi si dipana la storia di Lia, una ragazza ribelle dalla vita complicata. Sarà l'incontro con una misteriosa libraia e con i libri a trasformare la sua vita... Dall'autrice di Sopravvissuta e La ragazza dell'est, un bellissimo inno al potere dei libri e della lettura.



    RECENSIONE:

    Lia è una ragazza di 14 anni un adolescente disadattata , che cercherà di cambiare la sua vita, dove in contrerà una donna che di mestiere fa la libraia che nasconde un segreto riuscirà la nostra piccola Lia ad divettare una ragazza migliore?
    Questo romanzo mi ha colpito moltissimo perché mette in risalto l'importanza dei  libri, perché ogni libro  è  un guaritore di ogni male, basta cercare il libro giusto e bere la tisana giusta.
    Di sicuro vi domanderete a che serve la tisana?
    Immaginate di stare male per via dell'amore, per via del lavoro,  per il proprio figlio che non si impegna a scuola che risponde fra i denti ed è un bullo, ed entrate in una libreria e troverete una donna che vi suscita fiducia e in cominciate a parlare dei propri problemi la signora vi ascolta come se nessuno  a mai fatto, e per magia vi da un libro che rispecchia il vostro stato d'animo , per far placare le vostre angosce, paure e vi da una tisana per farvi riscaldare il cuore in tempesta. Tornate a casa vi chiudete in un posto tranquillo dove potete rilassarvi e a bere in tranquillità la vostra tisana ai mirtilli e per magia i vostri problemi non saranno grandi come una casa ma piccini da poter risolverli..
    Vi sembrerò pazza ma l ho fatto anche io ho parlato con una mia amica mi ha consigliato di leggere questo libro e ho bevuto in tranquillità una tisana e  mi sono rilassata e ho pensato che anche io dovrei essere forte come Lia e non abbattermi ma ben si reagire.
     Questo libro cari lettori ve lo consiglio di metterlo nella lista dei libri da comprare..
    Grazie al prossimo libro, che dio vi benedica sempre

    " Ho spiato i tuoi gesti,
    rubato le tue parole,
    ho letto più libri che ho potuto.
    Eppure sento che qualcosa manca
    che non funziona.
    Senza l'unico ingrediente"
     
     

    La fine è vicina solo 1 ragazza può vincere THE ONE





     



    TITOLO: THE ONE
    AUTRICE: KIARA CASS
    CASA EDITRICE: PICKWICKPAGINE:317
    PREZZO: € 9,90




    TRAMA:

    La Selezione che ha cambiato per sempre la vita di trentacinque ragazze sta per concludersi. E l’emozione e la confusione del primo giorno, quando America Singer ha percorso la scalinata del Palazzo, sono ormai solo un ricordo. Di certo America non avrebbe mai immaginato di arrivare così vicino alla corona, o al cuore del principe Maxon. Eppure per lei non è stato facile. Divisa tra i suoi sentimenti per Aspen, guardia a Palazzo e suo primo amore, e la crescente attrazione per Maxon, ha dovuto lottare con tutta se stessa per essere dov’è ora. A un passo dalla fine della Selezione, America però non può più permettersi incertezze. Deve scegliere. Prima che qualcuno lo faccia per lei.


    RECENSIONE:

    Un libro incantevole, romantico, sorprendente, pieno di avventura , di intrighi.
    La nostra eroina dovrà fare tanti cambiamenti perché la fine è vicina e una sola ragazza può vincere; America conquisterà il cuore del principe? e il principe chi sceglierà?.
    Un romanzo pieno d'azione e l a nostra America dovrà affrontare un monte di pericoli e vedrete che non vi deluderà anzi vi sorprenderà con la sua determinazione, ed il suo obbiettivo è quello di diventare principessa per ribaltare le cose nel suo regno ed far felice il suo popolo perché non vuole più vedere il suo polo scontento.
    Ce la farà la nostra mica a salire sul trono e ribaltare ogni cosa?.
    Be c'è solo un modo per scoprirlo cari lettori leggetelo e vi prometto che sarà una lettura veramente piacevole, che aspettate andate a comprare i libri nelle migliori librerie.
    Ringrazio dio e non lo fo mai abbastanza di avermi dato il dono di leggere i libri che ogni volta i nostri scrittori ci regalano soprattutto ringrazio voi scrittori che senza di voi i libri non esisterebbero quindi grazie continuate a scrivere non smettete mai perché ci sarà sempre un ladro di libri e ovviamente ringrazio anche voi lettori che seguite il mio blog, ma specialmente ringrazio te amica mia  di avermi condotto a leggere questi tre meravigliosi libri.
    Ciao a presto

     



    all'inizio c'erano 35 ragazze.Ora ne sono rimaste sei THE ELITE




    TITOLO: THE ELITE
    AUTRICE: KIERA CASS
    CASA EDITRICE: PICKWICK
    PREZZO: €9,90
    PAGINE: 299



    TRAMA:

    Dopo le  prime, durissime prove della selezione, a Palazzo sono rimaste soltanto sei aspiranti: l' Elite. America Singer è la favorita, eppure non è felice. il suo cuore , infatti, è diverso tra l'amore per il bellissimo principe Maxon e quello per il suo amico di sempre, Aspen, semplice guardia di palazzo.
    America ha un disperato bisogno di tempo per riflettere. Ma mentre lei è tormentata dai dubbi, il resto dell' Elite sa esattamente ciò che vuole e America rischia di vedersi scivolare via dalle dita la possibilità di scegliere.. Perché nel frattempo la selezione continua, più feroce e spietata che mai.




    RECENSIONE:

    America entrata nel clan della selezione dovrà fare i conti con nuove affascinanti sfide per riuscire ad accedere al cuore del suo principe.
    Ho amato sempre di più il personaggio volontà, testardaggine e un certo senso del rischio cerca di cambiare il mondo con le poche risorse che ha, restando a tenta alle rivali.
    Riuscirà la nostra eroina a superare gli ostacoli e le arguzie e i tiri maligni che l'intrighi di palazzo portano?.
    Il romanzo è ambientato dopo la quarta guerra mondiale in un mondo fatto di caste dove il tuo destino è decretato dalla nascita. America a una sola possibilità di cambiare tutto questo, ma prima deve riuscire a "sbarazzarsi" di sei concorrenti ..
    Grazie alla mia amica Irene che ho scoperto questa fantastica saga ed è grazie a lei di aver buttato giù questa recensione..
    Cari lettori leggeteli .
    Arrivederci al prossimo libro.



    martedì 18 agosto 2015

    35 ragazze,1 corona, la competizione di una vita THE SELECTION

    The selection

    TITOLO: THE SELECTION
    AUTRICE:KLERA CASS
    CASA EDITRICE:PICKWICK
    PREZZO: €9,90
    PAGINE:299



    TRAMA:

    Uno spettacolo sfavillante come un diamante. Una competizione feroce come la vita. Un gioco pericoloso come l'amore. Molti anni dopo la Quarta guerra mondiale, in un Paese lontano, devastato dalla miseria e dalla fame, l'erede al trono sceglie la propria moglie con un reality show. Spettacolare. Così, per trentacinque ragazze la Selezione diventa l'occasione di tutta una vita. L'opportunità di sfuggire a un destino di fatica e povertà. Di conquistare il cuore del bellissimo principe Maxon, e di sognare un futuro migliore. Un futuro di feste, gioielli e abiti scintillanti. Ma per America Singer è un incubo.

    RECENSIONE:

    Un libro avvincente, pieno di divertimento, ed è persino commuovente.
    La protagonista America è veramente forte, sincera, testarda, semplice e molto bella che sono tutte qualità che la possono far competere con la competizione.
    La scrittrice è come America semplice divertente e con uno stile di scrivere tutto suo e questo suo modo di scrivere fa restare incollati sul libro e lo finisci di leggere in due o in tre giorni.
    Ed io cari lettori lo letto in due giorni  persino la notte lo leggevo e non riuscivo veramente a smettere dalla lettura solo per andare in bagno o a mangiare.
    Lo ha persino letto mia sorella in due giorni gli è piaciuto molto e non gli piace leggere ma questo libro la conquistato come ha conquistato me e una mia carissima amica.
    che dire leggetelo.




    streghe di una notte di mezze estate



    


    


















    TITOLO: STREGHE DI UNA NOTTE DI MEZZE ESTATE
    AUTORE: TERRY PRATCHETT
    CASA EDITRICE: SALANI EDITORE
    PAGINE:334
    PREZZO: 16,00


    TRAMA:

    Sin dai tempi più remoti , elfi e fatine hanno riempito di sé fiabe e racconti , saltellando leggiadramente tra i mondi per esaudire i desideri degli umani, trasformare zucche in carrozze e persuadere principi distratti a sposare fanciulle perse nei boschi.
    Bè, sono tutte balle.
    Gli elfi sono meravigliosi perché incutono meraviglia; stupefacenti perché stupiscono; maliardi perché emano malia; incantevoli perché fanno incantesimi; pazzeschi perché fanno impazzire la gente.
    Chi ha detto che sono buoni?
    Gli elfi sono cattivi . E per colmo di sfortuna stanno tornando a Lancre, dove non ci sono più streghe, a parte nonna Weatherwax, Tata Ogg e Margrat Garlick.
    Che dovranno sudare sette camice, indossare numerose armature, volare a cavallo di una scopa insieme a un anno e trasformarsi in sciame di api per cavarsela a salvare Mondo disco.


    RECENSIONE:

    Perché streghe di una notte di mezza estate?.
    Per rispondervi a questa domanda miei cari lettori dobbiamo partire dal principio dove inizia una storia.C'era una volta Margaret una giovane strega che deve sposare il Re; e per le sue nozze ci sarà una commedia di Shakespeare " Sogno di una notte di mezza estate" .
    La mia commedia preferita e i personaggi gli ho amati, cari lettori se non l' avete ancora letto vi do un consiglio mettetelo nella vostra lista dei libri da leggere, vi chiedo scusa mi sono dilungata ora ritorno a parlare della storia.
    Dove ero rimasta ha si ci sarà questa commedia ma verrà interrotta dagli elfi e dalle fate.
    Cari bambini e bambine le fate stanno arrivando ma non vogliono solo i dentini di voi adorati bambini no vogliono conquistare il mondo disco distruggere il metallo e di struggere tutte le vite umane si questi elfi sono veramente simpatici specialmente la regina elfica.
    Perché vogliono distruggere il metallo?
    Bella domanda cari lettori, il metallo è amato molto dalle creature fiabesche più del l'oro, ma il metallo non viene molto amato dagli elfi e dalle fate è un po' come la Kryptonite di Super men.
    Visto che le fate gli elfi si vogliono impadronire di Lancre in fatti ci sarà una grossa battaglia, e in questa amatissima battaglia viene rapito il Re ce la farà  la nostra Margaret insieme a tata Ogg e a nonna Weatherwax a sconfiggere gli elfi e le fate e a riportare la pace sul mondo disco e sulla cittadina di Lancre?.
    Be c'è solo un modo per scoprirlo cari lettori leggetelo.
    Questo libro fa parte della saga del mondo disco io ho letto solo questo per ora poi si vedrà, a rivederci al prossimo libro.



     
     











    mercoledì 29 luglio 2015

    il bambino con il pigiama arrighe

    Il bambino con il pigiama a righe



    TITOLO: il bambino con il pigiama a righe
    AUTORE: John Boyne
    CASA EDITRICE: Bur Extra Rezzoli
    PAGINE: 209
    PREZZO: €10,00



    TRAMA:

    Leggere questo libro significa fare un viaggio. Prendere per mano, o meglio farsi prendere per mano da Bruno, un bambino di nove anni, e cominciare a camminare. Presto o tardi si arriverà davanti a un recinto. Uno di quei recinti che esistono in tutto il mondo, uno di quelli che ci si augura di non dover mai varcare. Siamo nel 1942 e il padre di Bruno è il comandante di un campo di sterminio. Non sarà dunque difficile comprendere che cosa sia questo recinto di rete metallica, oltre il quale si vede una costruzione in mattoni rossi sormontata da un altissimo camino. Ma sarà amaro e doloroso, com'è doloroso e necessario accompagnare Bruno fino a quel recinto, fino alla sua amicizia con Shmuel, un bambino polacco che sta dall'altro lato della rete, nel recinto, prigioniero. John Boyne ci consegna una storia che dimostra meglio di qualsiasi spiegazione teorica come in una guerra tutti sono vittime, e tra loro quelli a cui viene sempre negata la parola sono proprio i bambini. Età di lettura: da 12 anni.
     
     

    RECENSIONE:

    Ottimo libro per  ragazzi.
    Che discute la diversità fra due bambini che vivono per  disgrazia a Asuti, un luogo triste , piovoso, tetro. Uno di loro è Ebreo e l'altro e un Tedesco, e come si sa nella seconda guerra mondiale in Germania scese al potere Hitler E fece le leggi RAZZIALI e come ben si sa gli Ebrei furono deportati nei campi di concentramento e infatti il bambino ebreo che viveva ad Asuti con suo padre nel campo di sterminio. I due bambini si divertirono a parlare e a mangiare insieme separati da una rete e per  loro questa diversità che la Germania aveva imposto non la capivano e il bambino ebreo non capiva come un bambino tedesco cosi buono e bravo poteva a vere un padre cosi spregevole.
    Leggendo il romanzo posso dire che mi sono commossa, di una semplicità inaudita, che si legge in due giorni a come è scorrevole. Mi sono innamorata di questo libro. La cover rispecchia il libro.
     Cari insegnati fatelo leggere ai vostri ragazzi è un consiglio che vi do sta a voi poi seguirlo grazie al prossimo libro.






    venerdì 24 luglio 2015

    delitti della camera chiusa


    aa.vv. - i delitti della camera chiusa


    TITOLO: i delitti della camera chiusa
    AUTORI: vari
    CASAEDITRICE: Polillo editore
    PREZZO: €14,90
    PAGINE: 403


    TRAMA:
     
    Una persona viene uccisa in una stanza rigorosamente sbarrata: porte e finestre sono chiuse dall'interno, gli eventuali accessi - come cappe di camini o fori di aerazione - sono troppo piccoli perché qualcuno vi possa passare e non ci sono segni di effrazione né passaggi segreti né duplicati di chiavi. Il suicidio è fuori discussione: la posizione del corpo della vittima e quella dell'arma lo escludono. Chi è stato? E come ha fatto? Il "delitto della camera chiusa" appartiene alla categoria, dei "delitti impossibili", quelli le cui modalità di esecuzione sembrano escludere l'intervento di una mano umana. Eppure, come questa raccolta dimostra, molti sono i modi e gli strumenti per uccidere una persona e andarsene lasciando la porta sbarrata dall'interno. C'è il ghiaccio, ma c'è anche il sole, ci sono corde e chiodi, ma anche pugnali e pallottole, ci sono l'assenza di gravità e una fogliolina di tè. E gli animali, ovvio: un gufo, in certe circostanze, può essere utilissimo. Anche i luoghi sono i più disparati: c'è la stanza e il cottage di campagna, lo stanzino del telefono e il bagno turco, la navicella spaziale e l'obitorio. Vero e proprio classico dell'età d'oro del giallo, il delitto della camera chiusa è una sfida con la quale tutti i più grandi giallisti si sono cimentati. In questa antologia sono raccolti tredici racconti scritti da altrettanti autori in un arco di tempo che va dal 1897 al 1962. Anni difficili, se sprangarsi in una stanza non bastava per sfuggire alla morte.

     




    RECENSIONE

    all'inizio ero un po' scettica di leggere questo libro perché io non ho mai letto libri o storie gialli ma tutti thriller e sono diversi. Ma mi sono ricreduta l ho trovato molto interessante, un po' lento e difficile però ganzo.
    Sono varie storie e le storie che ho amato sono:

    -LA 5 LA STANZA SIGILLATA DI RIOBERT ARTHUR JR
    -OMICIDIO PER PROCURA MATTHIAS MCDONNELL BODKIN
    -MISTERO ALL 'OBITORIO DI FREDRIC BROWN
    - IL SOGNO DI AGATHA CHRISTIE
    -I DELITTI DI X STREET DI JOSEPH COMMINGS
    -LA PRIMA CAMERA CHIUSA DI LILLIAN DE LA TORRE

    Voi che nella fossa del condannato giacete preparatevi poiché domani morirete.
    Vegliate e pregate , l'ora fatale s'avanza
    in cui dovrete a Dio mostrar la sembianza .
    Guardatevi dentro , pentitevi sinceramente
    Cosi che non brucerete eternamente .
    E quando domani la campana si St. Sepulchre suonerà
    Che il padre eterno delle vostre anime abbia pietà !
    Mezzanotte è passata!









    -

    venerdì 3 luglio 2015

    Halloween Tales







    Titolo: halloween Tales
    Autori: vari
    Casa editrice: La mela avvelenata
    Prezzo: €9,99 e book
    Pagine:48


    TRAMA: 10 racconti da brivido, 10 storie per ragazzi per la notte più paurosa dell’anno. Sebbene i protagonisti di queste storie siano giovani, la paura non ha età e ci seduce con le sue spire. Racconti nostrani e non, con ambientazioni diverse, ma eguagliati dal mistero che accompagna il lettore in questa dimensione magica.

    RECENSIONE: Ottimi racconti da brivido dal mio punto divisata gli possono leggere anche i bambini perché sono come piccoli brividi.
    Un racconto che mi ha colpito è stato:" l'INCUBO DI GAIA", perché è stato un racconto realista  e a tutti noi ci capita di fare sogni realistici che ti sembrano veri.
    Cari lettori leggetelo perché è davvero carino

    HALLOWEEN CAPE



    Immagine in linea 1


    Titolo: Halloween Cape
    Autore: Carlo Baranzini
    ISBN: 978-88-98394-78-4
    Collana: Horror, Young Adult
    Prezzo : 2.99 €Trama:

     TRAMA: Ci sono luoghi speciali appena oltre l’indefinita linea dell’orizzonte, luoghi che non troverete sui libri di geografia. Uno di essi è Halloween Cape, cittadina affacciata su un oceano scuro e denso di storie da brivido pronte a tenervi svegli nelle notti più cupe. Questa è la prima di moltissime altre, e scandisce in immagini le peripezie di un gruppo di giovani e intrepidi indagatori dell’incubo alle prese con un caso letteralmente mostruoso… Perché nulla è ciò che sembra entro i confini della città più stregata al mondo!

    RECENSIONE: è un libro horror, nomi personaggi , luoghi ed eventi narranti sono il frutto della fantasia dell' autore o sono usati in maniera fittizia .
    Qualsiasi somiglianza con persone reali , viventi o defunte, eventi o luoghi esistenti è da ritenersi: puramente casuale .

    Citazione:

    L'essere che è sotto il letto,
    aspetta di afferrarti la caviglia non è reale.
    Lo so
    e so anche che e
    sto bene attento a tenere
    i piedi sotto le coperte;
    non riuscirà mai a ferrarmi la caviglia.
                                                                      Stephen King

    Non e un horror a tutti gli effetti però ci siamo quasi. Lo scrittore devo ammettere sta prendendo le orme del mitico Stephen King specialmente il modo di scrivere cosi dettagliato con un fascino di mistero. In fatti il romanzo è pieno di mistero soprattutto la città Cape e nasconde un segreto che solo cinque ragazzi adolescenti lo sveleranno, è molto simile ad IT infatti anche in esso cerano cinque ragazzi che devono salvare la città da un mosto.
    Cari lettori leggetelo e lo troverete molto piacevole e state tranquilli che dopo aver letto farete sogni tranquilli..
    Arrivederci al prossimo libro.

    a casa di jo il caffe non finisce mai

    Schermata 2014-12-05 alle 13.25.43


    TITOLO : Casa di Jo il caffè non finisce mai
    AUTRICE: Rosa Gargiulo
    CASA EDITRICE: Persone di parola editrice
    PAGINE: 145
    PREZZO: €9,90


    TRAMA:
    Sei donne che, tra pouf cuscini e caffè, si ritrovano ogni sabato ‘a casa di Jo’, per sciogliere i nodi più vecchi del loro tappeto, per ricostruirne la trama e riscrivere la storia di giorni andati cercando un senso nuovo, una giustificazione che possa dare tregua ai pensieri e alle amarezze.
    Donne incontenibili, che del mondo conservano negli occhi i paesaggi che si dilatano quando l’aereo decolla. Donne che cercano una forza nuova, un coraggio che credevano di non avere. E pazienza per gli errori, le sviste, le delusioni, che “… se non ci fossero, non avremmo vissuto”.
    Vite che rischiano di affondare, ma che si ritrovano poi al largo, sole, abbracciate al coraggio e alla delusione, ma salve e libere. Occhi che vivono a colori, ritrovando se stessi tra le onde di un nuovo arcobaleno su cui navigare.
    Donne che hanno accompagnato l“Io devo” e “Io posso” con un un nuovo alleato: “Io voglio”.
    Donne partite molte volte ancora, sulla pelle la carezza dello scirocco, a cercare conchiglie e sabbia scura, calda di sole.
    E, sulle labbra, il sapore del caffè…

    Rosa Gargiulo, amante della vita, scrittrice per passione.
    Ex insegnante di scuola elementare, nasce a Vico Equense (Napoli) nel 1969. Esperienze particolari: due linfomi e un trapianto di cellule staminali che l’hanno convinta della necessità di rivedere le priorità della vita e, soprattutto, di trasformare i propri sogni in realtà.


    RECENSIONE:

    Un libro avvincente e commuovente che fa intrecciare cinque storie  di cinque ragazze molto diverse ma molto simi tra l'oro.
    Mentre leggevo il  romanzo pensavo a me e alle mie amiche che siamo cosi diverse con storie di verse ma molto simili..
    Ho scoperto che ogni storia che viviamo possono essere simili tra loro: " esempio io mi sono rivista come storia con quella di Giovanna perché come lei ho avuto un fidanzato geloso, possessivo , manesco, ma come si sa ogni cicatrice lascia un segno indelebile che rimane.
    Ma questo libro ci vuol far insegnare che non importa se hai sofferto l'importante è reagire e realizzare i nostri sogni e di non mollare mai.
    Il modo come scrive la scrittrice è piacevole scorrevole e utilizzando un linguaggio molto semplice.
    Un libro davvero unico




    giovedì 11 giugno 2015

    le crona che di narnia



    Le cronache di Narnia



    TITOLO: Le cronache di Narnia
    AUTORE: C.S Lewis
    CASA EDITRICE: Mondadori
    PAGINE:1.152
    PREZZO: €22



    TRAMA:

    Viaggi fino alla fine del mondo, creature fantastiche, epiche battaglie tra il bene e il male... Scritto nel 1949 da C.S. Lewis, "Il leone, la strega e l'armadio" inaugurò la serie dei sette volumi che sarebbero divenuti celebri come "Le Cronache di Narnia". Un libro che trascende il genere fantasy, ormai riconosciuto tra i classici della letteratura inglese del Novecento. C.S. Lewis lo scrisse con la dichiarata intenzione di rivolgersi ai bambini, ma non solo a loro. La presente edizione presenta il testo integrale delle "Cronache di Narnia" in un unico volume, con una traduzione completamente aggiornata e con un breve saggio in appendice, in cui Lewis stesso spiega cosa significhi per lui "scrivere per i bambini".






    RECENSIONI:

    I LIBRO IL NIPOTE DEL MAGO

    Nel primo libro parla di come si creò Narnia , un po' come la bibbia nell'antico testamento in cui parla della genesi della creazione dei laghi, dei fiumi e il mare con i suoi pesci e l'universo con il suo cielo, le stelle ,la luna, il sole  e i suoi pianeti, la terra con i suoi prati, fiori, alberi, gli animali  e in fine l'uomo Adamo che dalla sua costola nasce Eva perché l'uomo non è nato per stare solo.
    L'autore  è un prete del 900 e in questo libro e alti racconti descrive molto la religione cristiana ed sono storie per bambini. Secondo me per chi  insegna Catechismo dovrebbe leggere ai bambini una storia del libro per capire meglio la religione che non è semplice. Il modo come scrive l'autore è unico semplice e divertente.
    Ora parlo del luogo: Narnia è un posto incantevole, di pace e di serenità che è abitato da animali parlanti, da esseri che si trovano nelle fiabe: Nani, Draghi; Streghe, Maghi e anche personaggi epici: Centauri, ninfe.
    I protagonisti di questo libro sono due bambini Polly e Digory .
    Polly è una bambina coraggiosa  che fa questa avventura un po' assurda per aiutare il suo amico Digory che deve salvare la madre da una brutta malattia.
    Digory è un bambino molto intelligente, coraggioso, testardo che per aiutare sua madre farebbe di tutto anche mettersi nei guai.
    Come in ogni storia c'è anche dei cattivi la strega e il mago.
    Il mago è lo zio di Digory che malvagio e farebbe di tutto per governare insieme alla strega su Narnia ma le combina delle belle e si innamora della strega che è più malvagia di lui.
    In questa storia c'è anche due animali che aiuteranno i nostri amici nell'avventura un cavallo che si chiama fragolino che nel nostro mondo risulta un cavallo normale ma a Narnia è un cavallo parlante molto coraggioso forte che può anche volare, il secondo animale che è spaventoso selvatico e feroce un bel leone che si chiama Alsan che non è spaventoso e non è feroce basta non farlo arrabbiare,  che ha la parola saggio ed lui che con la sua  bontà governa Narnia  e se leggete il libro capirete che funzione ha  e chi è veramente perché non è un semplice leone ma qualcosa  di più.
    Cari lettori leggetelo e vi piacerà come è piaciuto a me, alla prossima storia ciao


    Libro :  Il leone, la strega e l'armadio


    Cari lettori come da me promesso ho letto il secondo libro; mentre leggevo questo libro l'ho trovato molto bello interessante e l'ho scrittore ha una scrittura cosi chiara e semplice.
     Insegna in modo semplice a noi ragazzi la bibbia e il vangelo raccontando questa storia cosi affascinante, piena di avventura.
    I protagonisti di questa storia sono quattro fratelli che vivono a Londra ma durante la seconda guerra mondiale , furono costretti ad abbandonare la città per via dei bombardamenti aerei, furono mandati ad abitare in una casa abitata da un vecchio professore in campagna
    il professore era un uomo vecchio e non sposato vi ricordate il film "Pomi D'ottone e  magici di scopa"? che questa donna anziana e non sposata prende con se tre bambini che furono costretti ad abbandonare la propria casa per via dei bombardamenti?
    e cosi i nostri quattro protagonisti Peter, Susan, Edmund e Lucy.
    Peter il maggiore è un bambino protettivo con le sue sorelline ma soprattutto con Lucy che è la minore, coraggioso.
     Peter e Edmund hanno un anno di differenza; Edmund è un bambino malvagio, antipatico e stupido ma nell'avventura che lui vivrà cambierà moltissimo e dai suoi errori diventerà buono e saggio.
    Mentre leggevo cosa combinava il nostro giovane amico mi è venuto subito in mente la parabola del figliuol prodigo del Vangelo di Luca.
    Susan e la maggiore delle femmine è una bambina dolce, gentile, bella ma fifona.
    Infine Lucy la più piccola è una bambina  molto buona, graziosa , serena, intelligente, sincera che odia dire bugie e dice sempre la verità ma come sempre dai suoi fratelli non viene mai creduta solo il maggiore un po' li crede e lo vedrete sia nel film che nel racconto.
    Ma anche in questa storia  c è un cattivo semai una cattiva  la strega delle nevi che è grazie a lei che Narnia regna un in verno perenne.
    La strega si chiama Jadis che crede di essere un essere umano figlia di Eva ma in realtà lei è di Lilith, la prima moglie di Adamo e Lilith non era una donna era un demone del male e Jadis è figlia sua e di un orribile gigante e nelle sue vene non scorre sangue umano però con la sua cattiveria e con il suo potere derivato da una bacchetta magica sta regnando su Narnia cela faranno i nostri eroi ha sconfiggerla la strega? ovviamente i nostri eroi saranno aiutati dal leone che qui avrà una funzione molto fondamentale..
    Asan viene all'improvviso, un giorno dopo non c'è più e arriva e parte quando meno te l'aspetti non è un micio domesticabile..
    Una cosa che mi è dispiaciuto molto non rivedere Polly e Digori pero spero di rincontrare nel terzo libro Peter; Susan ; Edmund e Lucy perché non mi piace che si cambia personaggi perché pensavo che fosse un unico libro ma forse meglio cosi..
    arrivederci al prossimo racconto.




    Libro: Il ragazzo e il cavallo

    Cari lettori come da me promesso ho letto il terzo libro; cosa dire una bella storia che mi ha molto colpito.
    Il protagonista di questa storia è un ragazzo di nome  Shata e il cavallo Brindodondodamdodà ma di soprannome fa Bri: è un cavallo ironico, parlante insomma un cavallo speciale..
    Ma la sua storia è triste, era una cavallo di Narnia  rapito da Rabadash un uomo molto malvagio che voleva impadronirsi di Narnia.
    In questa storia ci sarà una grossa battaglia e se l'uomo non fa la guerra non è contento.
    Anche qui si incontra il leone che aiuterà il ragazzo ad affrontare  le difficoltà e ad affrontare il diabolico Rabadasch: chi avrà la meglio Shata o Rabadash?
    Questo incredibile racconto, pieno di emozioni, colpi di scena e magia..
    Beh cari  lettori leggetelo

    Libro: Il principe Caspian

    Caspian è un ragazzo di 11 anni, vive in un castello con suo zio, perché i suoi genitori sono morti e visto che Caspian e l'unico erede per salire sul trono perché suo zio e sua zia non possono avere figli. Il protagonista e un ragazzo buono, sensibile, coraggioso  e ama la sua nutrice e le sue storie che narrano di un posto magico dove gli animali usano la parola, e personaggi delle fiabe e personaggi epici e questo luogo si chiama Narnia dove si vive in pace e in serenità. Ma come avviene in ogni storia non dura in eterno ,perché lo zio Nizar un re spietato senza scrupoli si vuole impadronire di Narnia e distruggerla; ma Caspian con l'aiuto dei re successivi Peter, Lucy , Susan ed Edmund  riusciranno i nostri cinque eroi a distruggere re Nizar e a riportare la tranquillità che regnava su Narnia?.
    Se vi ho messo curiosità cari lettori leggetelo o vi consiglio anche di vedere il film, ma vi avverto il libro è molto più interessante del film perché mentre lo leggete capirete i vari simboli e potete capire il vero protagonista Asan, e la magia che viene custodita nel libro, vi innamorerete anche dello scrittore perché scrive con una semplicità e con passione che vi trasporta in un mondo magico che lo potrai custodire per sempre.
    Cari amici leggetelo.

    Libro: Il viaggio del Veliero

    Lo stile dello scrittore cosi comico cosi fantastico mi è piaciuto tantissimo.
    Il viaggio del Veliero è una storia bellissima, piena di magia, d'avventura, incantesimi, amicizia, cambiamenti esteriori; ma molto triste perché non ci saranno più inostri quattro amici..
    Ma nella seconda storia si incontrerà Eustacchio che è il cugino di Lucy, Susan, Peter, Edmund.
    Eustacchio lo troverete antipatico, brontolone e un prepotente, ma grazie all'avventura che vivrà  con Lucy , re Peter e re Caspian sarà un fanciullo buono , un po' brontolone che non lascia mai finire di parlare una persona ma avrà un cuore grande e non più avido.
    Mentre ero arrivata alla fine della storia Narnia l ho trovata l'isola che non c'è che quando sarai grande non ci si può fare più niente ecco perché non si trova più Susan e Peter perché sono diventati grandi e si sono dimenticati come si vola con la fantasia.
    Ma Asan lo troveremo sempre sia nel libro che nel nostro mondo solò avrà un altro nome.
    Poi si rincontreranno tanti personaggi fiabeschi , che solo le fiabe possono raccontare  e infatti le cronache di Narnia sono fiabe per far addormentare i bambini.
    Ho amato questo libro e per fortuna non lo ancora terminato.
    Cari lettori e lettrici leggetelo e sarà difficile di smettere di leggere perché è davvero magico e i luoghi sono cosi incantati che sembra di viverli; ma soprattutto vi innamorerete di Asan come ho fatto io.
    Devo essere sincera è stata una bella avventura...
    Ciao al prossimo racconto.

    Libro: La sedia di argento

    Questo racconto si svolge a scuola e si incontrano due personaggi Jill è un personaggio che abbiamo già incontrato nella storia del veliero Eustacchio.
    Jill è una ragazza testarda , forte e tanto buona è inutile che parlo del protagonista perché si conosce di già.
    Jill ed Eustacchio vengono de catapultati a Narnia perché devono ritrovare il figlio scomparso del re di Caspian, disperato e ormai vecchio è alle ricerche del suo adorato figlio Rilian.
    I nostri due eroi troveranno il principe Rilian sano e salvo e lo riporteranno nel suo regno?
    e quali pericoli dovranno incontrare?
    Ma ovviamente in ogni storia c'è un cattivo la strega che vive nel mondo si sotto la sconfiggeranno i nostri amici?.
    Per rispondere a tutte queste domande e a ridurre la curiosità non ce da leggere la storia e rimanete meravigliati ed amerete sempre di più lo scrittore.

    Libro:  L'ultima battaglia

    C'era una volta una scimmia che aveva come amico un asino che si chiama Enigma.
    Enigma più che amico della scimmia era il suo umile servo e si sa i servi stanno agli ordini dei padroni.
    La scimmia ordinò a Enigma di indossare la pelliccia del leone e di far finta di essere Asan . Ma come si sa a voler a somigliare a qualcuno o a qualcosa non porta nulla di buono solo guai, infatti si scatenò una grossa battaglia dove re Tiran fu perseguitato..
    Ma per fortuna gli viene aiuto inostri eroi Jill ed Eustacchio che affronteranno l'ultima avventura..
    Una frase che mi è piaciuta: che dobbiamo guardare al cuore delle cose e avere fede.
    Quando ho finito il libro ho pianto.
    Per aver letto questi racconti devo solo ringraziare una mia cara mica perché è stata lei a prestarmi il libro.
    Ciao al prossimo libro

















    mercoledì 22 aprile 2015

    DOV'E' ALICE?



    TITOLO: DOV'E' ALICE?
    AUTRICE: Stefania Siano
    PREZZO:1,90 è solo in ebook
    CASA EDITRICE: Lettere Animate
    PAGINE: 110


    TRAMA: Arianna vive a Città dei Sogni e adora sua sorella Alice, una bambola di porcellana capace di parlare e pensare come un essere umano che suo padre ha costruito per lei quando era ancora una bambina. Un giorno Alice scompare misteriosamente, suo padre non le dà alcuna spiegazione e non sembra interessato a cercare la sua sorellina, ma Arianna non si dà per vinta: assieme ai suoi amici Lea e Leo e al suo pupazzo di infanzia il Signor Bianconiglio, decide di partire alla ricerca di Alice; per farlo dovrà attraversare il caos di Paese Sogni d’Oro, il grigiore di Periferia Dormiveglia, la Discarica dei Ricordi e il Distretto Risveglio. Arianna dovrà capire da sola qual è la strada giusta da seguire: dare retta al Dottor Z, un individuo mascherato, vestito da prestigiatore che cammina sui trampoli e che sembra sapere tutto di lei o fidarsi dei consigli del Signor Bianconiglio? Arianna non lo sa, ma l’unica cosa che può salvarla è trovare una risposta alla domanda: “dov’è Alice?


    RECENSIONE: Arianna non è una ragazza di 13 anni comune ma è una ragazza molto particolare come ad esempio " Matilde sei mitica", intendiamoci non muove gli oggetti con la forza del pensiero ma come Matilde anche Arianna è una bambina magica; il suo dono è quello di parlare con gli oggetti e da quando lei era piccola teneva come amico di giochi un pupazzo: "il bianconiglio". Nei pomeriggi d'estate Arianna faceva lunghe chiacchierate in giardino con il suo amico sorseggiando una tazza di limonata... Ma chi non ha un orsacchiotto come amico? come amico io ad esempio ho musetto un porcospino di peluche, però non è magico come il bianconiglio perché lui parla davvero e dà buoni consigli come fa un vero amico...
    Ma verso i quattro anni ad Arianna non bastò più giocare con il suo pupazzo e quindi chiese a suo padre: "di avere una sorellina" e il padre come tutti i padri vizia la propria figlia.
    Quindi il padre decise di costruire Alice per la sua figlioletta adorata.
    Alice era una bambola di porcellana con i capelli biondi e sembrava una bimba di dieci anni. Alice non era una bambola qualsiasi, era una bambola speciale che provava sentimenti, emozioni, insomma un essere umano a tutti gli effetti, ed era una bambina testarda che non ascoltava, però era molto fragile, si ammalava molto spesso, ma come fa una bambola ad ammalarsi ed andare dai dottori? ma nella città dei sogni tutto è possibile.
    Quando Arianna divenne un po più grande Alice sparì ed ecco perché il titolo del libro "Dov'è Alice?".
    Cari lettori e lettrici parlo della città dei sogni.
    I genitori di Arianna dopo la scomparsa della sorella decidono di trasferirsi nella città dei sogni, dove risplende sempre il sole, dove non piove mai, ma quando cala l'inverno cade la neve...
    Gli abitanti che vivono nella città dei sogni fanno dei lavori comunissimi, si usa la moneta sole e non l'euro e i mezzi di trasporto sono: "TARTA BUS" e il "LEPRO BUS"-
    I lepro bus sono pullman ricoperti di pelo soffice color caramello e i sedili di pelle sono comodi e confortevoli e vengono utilizzati per fare gite o per fare viaggi.
    Cari lettori vi immaginate  di viaggiare sopra un tarta bus o sul lepro bus?
    Nella città dei sogni non è certo tutto rosa e fiori perché nella casa della protagonista regna la tristezza, la rabbia, perché Arianna non ha più una sorella e nemmeno una madre che è andata via di casa perché non sopportava più suo marito e poi non poteva stare con le mani in mano, doveva far qualcosa per ritrovare la sua bambina  e per rifar ritornare il sorriso alla sua bambina. Dopo la scomparsa di Alice Arianna non era più la stessa, sempre triste, non riusciva più a ridere come una volta e si sentiva sola in casa perché non aveva più la sua amica con cui parlare, giocare.
    Anche io se non avessi più mia sorella mi sentirei sola e persa e farei di tutto per cercarla come fa la nostra protagonista.
    Cari lettori parlo ora di Arianna.
    Arianna è una ragazza molto timida, intelligente, razionale, chiusa in se stessa, coraggiosa, buona, ostinata, che fa di tutto per ritrovare Alice. Le piace studiare e ama andare a scuola perché sia lo studio e la scuola sono due distrazioni che non le fanno pensare ad Alice e a sua madre, ma ovviamente è una ragazza alla quale piace giocare e ha due amici Leo e Lea,  sono i suoi unici amici e con loro Arianna si confida non di tutto, escono insieme.
    Leo é un ragazzo di 13 anni che odia andare a scuola, a cui non piace studiare però è il più popolare della scuola, è molto divertente, sempre vestito alla moda ed è il gemello di Lea ed è l'opposto come me e mia sorella.
    Lea invece è come Arianna: ama andare a scuola, ama studiare ed è la prima della classe con un ottimo curriculum scolastico ed è sempre vestita alla moda. Da grande vuole diventare qualcuno, è molto ambiziosa, pretende molto da se stessa ed è molto intelligente.
    Questo libro parla di questa amicizia meravigliosa tra questi tre ragazzi sempre uniti e che insieme affrontano un viaggio meraviglioso per ricercare la sorella di Arianna, ma alcune volte Arianna non se ne accorge di quanto è fortunata ad avere accanto Lea e Leo.
    I personaggi che ho amato di più sono Leo e Lea perché sono buffissimi e fanno cane e gatto, non fanno altro che litigare, ma si sa fra fratelli è cosi ed è il bello perché alla fine si fa sempre pace...
    Nel  libro si incontra un oggetto molto fondamentale per ritrovare Alice , il diario segreto di Arianna, la quale mentre lo leggeva non si ricordava delle litigate fatte dai genitori.
    Si sa quando si ha dei genitori separati si sentono molte discussioni, ma perché gli adulti sono così complicati?, perché non possono fare pace come facciamo tra noi bambini? basta stringere i mignolini e canticchiare la filastrocca della pace...
    Questo libro mi ha suscitato una rabbia, il padre presente e non presente nella vita di Arianna, una madre che non si sa se è viva o morta, però alla fine ho capito che anche i genitori sono esseri umani che sbagliano.
    Le frasi che ho amato di più sono state:
    - Razionalità uccide la vita e la mente
    - in ogni disordine c'è un proprio ordine
    - Questa vita non è perfetta, è vero ma forse è proprio questa imperfezione che la rende bella . Assapori le piccole cose con gioia.
    Concludo rispondendo all'autrice.
    Sono una lettrice e ho letto il suo libro e devo dirle che è stato un viaggio magico e surreale ed è stato di mio gradimento.
    Sinceramente vorrei tanto vivere nella città dei sogni che lei ha descritto, ma ci posso entrare solo sognando "per fortuna", perché amo la mia città non perfetta.
    Grazie di averci regalato questa avventura diversa dalla storia di "Alice nel paese delle meraviglie".



    giovedì 16 aprile 2015

    fidanzata psicopatica


    Fidanzata psicopatica

    Titolo: Fidanzata psicopatica
    Autrice: Selene Magistro
    Pagine: 155
    Casa Editrice: Leone Editore
    Prezzo:€9,99


    TRAMA: fidanzata psicopatica è quella voce dentro la testa di ogni donna che grida assurdità.
    Assurdità cosi improbabili di restare solo una voce inespressa, non pronunciata. Sono le nostre paure , le nostre insicurezze. Tutti i pensieri scaturiti dalla gelosia, cosi maligni che nessuno si è mai azzardato a pronunciarli.
    Quanto può davvero innervosire uno sguardo? un messaggio mancato? una foto caricata da social ?E' imbarazzante raccontare quando ci dia fastidio tutto questo o è liberatorio?.

    Selene Magistro è nata a Bologna nel 1986. Comincia a scrivere online per divertimento, aprendo un blog dove racconta in modo ironico la sua vita da neo mamma ventenne. Nel 2012 inventa fidanzata psicopatica , con cui da voce ai pensieri di una ragazza morbosamente gelosa , al limite grottesco .Nel 2014 la pagina facebook di fidanzata psicopatica viene candidata  macchianera italiana Awards , il più importante premio per i siti internet italiani , nella categoria " miglior pagina social", reentrando quindi tra le dieci pagine di maggior successo in Italia.

    RECENSIONE: Dopo aver letto Oriana Fallaci mi dovevo dedicare a una lettura un po' più leggera e ieri  entrando in una libreria in centro insieme alla mia migliore amica ho trovato in uno scaffale questo libro, non per vantarmene ma per una persona come me che legge molto questo libro l'ho letto in un giorno...
    Parliamo ora del libro: L'ho trovato molto ironico, prende in giro noi donne, è vero l'ammetto anche io di avere dei comportamenti assurdi con il mio povero ragazzo e sinceramente parlando non so come faccia a sopportarmi, ma per fortuna non mi catalogo in quelle ragazze rompi cazzo scusate il termine che non vogliono che il proprio ragazzo esce con i propri amici anzi se lo fa io festeggio, non mi catalogo in quelle ragazze che entrano su facebook per controllare il proprio ragazzo se ha messo mi piace a una foto di una donna nuda con le poppone, perché uno non mi interessa, secondo non per mostrarmi superiore ma anche io ho le mie qualità nascoste e lui ne è consapevole, terzo non entro mai su facebook, solo per il mio meraviglioso blog.
    Ma c'è un particolare che io ragiono come un maschio e capisco più i maschi che le femmine e devo essere sincera mi sono divertita a leggerlo perché prende in giro le femmine come ho detto prima, e mi fa vedere i maschi come dei poveri disgraziati quindi mi rivolgo a voi maschietti: se riconoscete che la vostra ragazza è psicopatica scappate nella legione  straniera e non tornate più perché è pronta a bruciarvi la casa, rigarvi l'auto nuova, o affogarvi in acqua se vedete una bella donna, gli occhi sono fatti per vedere. Però è vero e qui mi contraddico: quando il mio ragazzo ha visto una bionda e parlandoci chiaro io non sopporto le bionde  gli ho combinato un bello scherzetto e ovviamente si è arrabbiato, ma visto che sono una donna molto particolare l'ho avuta vinta io... Care ragazze se un uomo vi fa arrabbiare ho guarda un'altra donna non c'è bisogno di affogarlo, legarlo in cantina, avvelenarlo con il cianuro, ma in realtà colpitelo nei punti deboli come ad es. farlo ingelosire in modo diabolico.
    Sì mi posso considerare anche io psicopatica e ovviamente se lui mi tradisce ma so che non avverrà perché l'ho minacciato dicendoli" che non gliela do più e gli stacco le palle a morsi e poi gliele
    faccio ingoiare". Vedete basta colpire nei punti giusti sia l'uomo che la donna e vedrete che andrete d'amore e d'accordo.
    Naturalmente con le mie idee e convinzioni ho fatto il test di fidanzata psicopatica ed è venuto fuori che sono una ragazza tranquilla, normale e magari non interessata a questo libro, ma io preciserei che non sono una ragazza tranquilla, che ho trovato questo libro molto ironico ma non sono una ragazza psicopatica quindi caro mio bel fidanzato puoi dormire sogni tranquilli..
    Ciao cari lettori al prossimo libro...

    mercoledì 15 aprile 2015

    Intervista con la Storia


    Intervista con la storia


    AUTRICE: Oriana Fallaci
    TITOLO: Intervista con la storia
    Casa editrice: best BUR
    PREZZO: 14,50
    PAGINE: 879
    PREFAZIONE: Di Federica Rampini



    TRAMA: "La storia Mondiale si fa Umana , concreta ,animata da personaggi in carne e ossa ,messi a nudo nelle loro storie private"
    Dalla prefazione di Federica Rampini

    " Non riesco a escludere che la nostra storia esistenza sia decisa da pochi, dai bei sogni o dai capricci di pochi . Dall'iniziativa o dall'arbitrio di pochi.. Certo è un ipotesi atroce. Ancor più sconsolato ti chiedi :più intelligenti di  di noi i, più forti di noi , più illuminati, più intraprendenti di noi? Oppure individui come noi , né meglio, né peggio di noi, creature qualsiasi che non meritano che non meritano la nostra collera, la nostra ammirazione, la nostra invidia? Cosi scrive la Fallaci nella premessa a l'intervista con la storia, testo appassionato e coraggioso che raccoglie le interviste di Oriana alle figure che hanno segnato il corso del secondo Novecento , Herry Kissinger a Willy Brandt, da Golda Meir a India  Gandhi, da Rafat a Hussein di Giordana, da Nenni ad Amendola, fino a Giulio Andreotti.
    Pubblicato nel 1974, il libro trasmette tutta la caparbietà della Fallaci, la sua voglia di capire il mondo e gli uomini , il suo stile inconfondibile, la forza della sua scrittura. E ancora oggi risuona come una condanna spietata del potere, un invito alla disubbidienza, un inno appassionato alla libertà.

    Oriana Fallaci (1929-2006) , Fiorentina , è stata definita "uno egli autori più letti ed amati del mondo" e dal rettore del Columbia College of Chicago che le ha conferito la laurea ad honorem in letteratura. Ha intervistato i grandi della terra e come corrispondente di guerra ha seguito i conflitti più importanti del nostro tempo, dal Vietnam al Medio Oriente. I suoi libri tradotti in tutto il mondo , sono disponibili in BUR.



    RECENSIONE: La storia è stata fatta da uomini intelligenti , da illuminati, da uomini coraggiosi, da uomini corrotti che per prendere il potere erano pronti a tutto. Oriana Fallaci con superba bravura ha intervistato questi uomini mettendo a nudo tutti i loro punti deboli, soprattutto quegli uomini intelligenti e dittatori che massacrano la loro gente solo perché non la pensano come loro. Ma ho amato quei personaggi come Nenni, Berlinguer , Helder  Camara e Alessandro Panagulis , perché hanno combattuto per  la loro terra contro la dittatura le persecuzioni con coraggio, in che modo Nenni e Berlinguer con la resistenza; Helder  Camara con la parola di dio e teneva il  vangelo  come arma contro la dittatura fascista in Brasile, e per finire Panagulis con il silenzio e lo sciopero della fame per proteggere i suoi compagni che hanno partecipato insieme a lui all'attentato di Papadopulos.
    " Alessandro Panagulis nasce a Glyfada il due luglio 1939. Studia al Politecnico nazionale di Atene e fin da molto giovane si dedica all'attività politica . A seguito del colpo di stato del 21 Aprile 1967 si oppone al regime militare di Papadopulos e fonda l'organizzazione resistenza greca. Dopo il fallito attentato a papadopulos il 13 Agosto 1986 viene arrestato e condannato a morte; asseguito delle pressioni dell'opinione pubblica mondiale è trasferito nel cercar nel carcere di Boiati dove è sottoposto in modo prolungato ad atroci torture fisiche e mentali. Viene liberato grazie all'amnistia nell'agosto 1973 . La giunta militare abdica l'anno successivo e alle prime elezioni democratiche Panagulis è eletto in Parlamento con l'Unione di centro. Si batte per far espellere quei politici che hanno collaborato con i colonnelli e mantengono posizioni di potere, ma è isolato e riceve minacce di morte. Il 1 maggio 1976 rimane vittima di un misterioso incidente automobilistico . Simbolo di libertà, ai suoi funerali ad Atene partecipano oltre un milione di persone."
    Quando ho letto l'intervista di Oriana Fallaci su Panagulis il mio cuore piangeva e non saprei come la giornalista abbia accettato la sua perdita visto che era il suo fidanzato, in fatti il libro "Un Uomo" è stato dedicato a questo grande uomo Alessandro Panagulis .
    Veramente un bellissimo libro che solo una grandissima persona che amo molto me lo poteva regalare, l' ho a metto non è stata una passeggiata leggere perché ogni pochino andavo a ricercare tante parole e i fatti accaduti che non mi ricordavo e per la mia ignoranza non gli conoscevo..
    Non ho più parole per descrivere questo libro solo leggetelo e capirete la nostra storia..

    giovedì 26 marzo 2015

    "Recensione: Il giorno in cui mia figlia impazzì di Michael Greenberg"

     

    Titolo: "Il giorno in cui mia figlia impazzì"
    Autore: Michael Greenberg
    Casa editrice: Rizzoli
    Pagine: 205
    Prezzo: 16.00
    TRAMA:
    A quindici anni, Sally è una ragazzina solo un poco diversa da tutte le altre. La sua casa è a New York, nel cuore concitato e bohémien del Greenwich Village: ha un padre scrittore freelance che naviga a vista tra un lavoro e l'altro e una madre che vive lontana, sensibile al fascino della New Age. E poi la scuola, gli amici, la passione per la poesia coltivata nelle notti che sempre più spesso trascorre insonne nel loft di Bank Street, sola con i suoi libri e i suoi complicati pensieri. Nessuno lo può immaginare, ma quelle notti, quei pensieri febbrili che si fanno via via più intricati e difficili da governare, sono l'inizio di un viaggio precipitoso e terribile che, nel giro di pochissimo tempo, strapperà Sally al suo mondo e ai suoi affetti, per confinarla, delirante ed estranea perfino a se stessa, nella stanza del reparto psichiatrico di un grande ospedale. Disturbo bipolare, diranno i medici. Ma un'etichetta non basta a capire, se capire si può. E così il viaggio di Sally diventa quello di un padre che, di fronte al devastante mistero della malattia, decide di seguire la figlia fin dentro l'inferno: di clinica in clinica, di delusione in speranza, arrivando ad assumere i suoi stessi farmaci e a scavare nel fondo della propria fragile "normalità", pur di provare a salvarla.

    RECENSIONE:
    E' un libro drammatico che racconta di un padre molto coraggioso che vuole salvare la figlia dall'inferno: ci riuscirà? Leggetelo e capirete, e capirete quanto la nostra mente è fragile e quanto siamo fragili noi esseri umani. 
    Quando camminate ponetevi sempre questa domanda: che cos'è la normalità?
    Ma io so che la normalità non esiste, perché siamo tutti folli... come sono io.

    "Da oggi in libreria: L'amore semplicemente di Alessandro Golinelli"

     

    DELICATA E TOCCANTE, TRAGICA E DOLCE, LA STORIA D’AMORE TRA DUE RAGAZZI UNITI DA UN SOGNO MA DIVISI DALLA GUERRA

    Titolo: "L'amore semplicemente"
    Autore: Alessandro Golinelli
    Casa editrice: Frassinelli
    Pagine: 218
    Prezzo: 14.50
    TRAMA:
    1944. Un giorno Anna decide di tornare a casa da scuola attraverso i giardini, perché ama le piante e il loro profumo, ne conosce i poteri segreti. Quel giorno il suo sguardo incrocia quello del ragazzo più bello che abbia mai visto, così giovane da sembrare un bambino, con gli occhi così azzurri che ci si perde dentro. Lui le sorride, e tiene tra le mani un ramo di elleboro che ha appena raccolto. È la sua anima gemella, pensa Anna. E si innamora. Solo che Anna è tedesca e Il’ja è russo. Lei è libera e lui prigioniero di guerra nel campo di Mauthausen. Per incontrarlo di nuovo, Anna è disposta a raggiungerlo nei campi di lavoro, dove lui fa il giardiniere, e a scoprire il lato oscuro del mondo in cui vive. Forse troppo oscuro perché nasca un nuovo amore.
    Ispirato a un episodio storico, la tragica fuga di seicento prigionieri dell’Armata Rossa dal campo di sterminio di Mauthausen avvenuta il 2 febbraio 1945, un romanzo appassionante che restituisce un passato atroce.

    L'AUTORE:
    Alessandro Golinelli, autore di racconti e romanzi, negli ultimi dieci anni si è dedicato al cinema come regista, e ha collaborato con tv, radio e diversi periodici. L’amore semplicemente segna una svolta radicale nella sua narrativa, un felice ritorno a sette anni dall’ultima pubblicazione.

    "Torn" di Amanda Hocking

    Amanda Hocking, Torn  
    Titolo: Torn

    Autrice: AMANDA HOCKING

    Sottotitolo: Ritorno al regno perduto

    Pagine:301

    Prezzo: 9:00


    TRAMA

    Da quando Wendy Everly ha scoperto la verità su di sé – essere una changeling scambiata alla nascita – sa che la sua vita è destinata a trasformarsi, ma ancora non immagina fino a che punto la spingeranno gli eventi. I Vittra, popolo nemico dei Trylle, non si fermeranno davanti a niente pur di sottrarre Wendy alla sua famiglia. Così, con una guerra sempre più imminente, l’unica speranza per Wendy di salvare il mondo dei Trylle è quella di imparare a usare i poteri di cui è dotata e di sposare un uomo che sia di stirpe nobile come lei. Ma questo significa abbandonare sia Finn, la sua affascinante guardia del corpo, che Loki, un principe Vittra per il quale prova un’attrazione sempre più irresistibile. Divisa tra i sentimenti e l’appartenenza alla sua gente, tra amore e dovere, Wendy è posta di fronte a una scelta delicata e rischiosissima, che potrebbe costarle la perdita della libertà.

    RECENSIONE

    Ho aspettato molto il continuo di  SWITCHED  e finalmente è arrivato. Il secondo libro rispetto al primo è molto interessante, ci sono più spiegazioni, colpi di scena, però mi è sembrato Beautiful. Non dico che non è stato bello però troppi intrallazzi. Ora parlo della protagonista WENDY:  ottimo personaggio, una principessa molto coraggiosa, in gamba, che sa svolgere il suo ruolo, ma il suo cuore piange ed è molto in conflitto con i suoi sentimenti... L'altro personaggio  che io ho amato fin dall' inizio è Finn ma invece ora l'odio perché tratta male la principessa ed è un personaggio arrogante e severo con lei e con se stesso. Un altro personaggio che è subentrato è Loki, un personaggio divertente che sa cosa vuole, ma un suo punto di forza è che è molto potente, sfacciato e che si mette nei guai... In questo libro si capisce anche la differenza dei Trylli e dei Vitra, che i Trylli non sono governati da una perfida regina anzi da una regina buona ma al tempo stesso sa di essere cattiva come un leader. Invece i Vittra sono comandati da un re spietato che ottiene le cose facendo la guerra. E spiega anche che la magia fa bene ma utilizzata eccessivamente fa male e ti consuma energia... Mi fermo qui miei cari lettori se no dico troppo, leggetelo e rimarrete affascinati. Ora aspetterò il terzo libro e speriamo  che sia ancora più bello. Bella la copertina. E dico l'ultima cosa: l'autrice ha avuto una bella fantasia a scrivere questi due libri, brava ...

    Cappuccetto rosso sangue

     

    Titolo: CAPPUCCETTO ROSSO SANGUE

    Casaeditric: MONDADORI

    AUTRICE:SARAK BLAKLEY CARTWRIGHT
                      DAVID LESLIE JHONSON

    Prezzo:17,00

    PAGINE: 283

    TRAMA

    Valeri, una coraggiosa ragazza a cui la nonna ha donato un manto di seta rosso, vive nel piccolo nel piccolo villaggio di Daggorhorn, assediato da anni da un lupo mannaro. Di giorno la belva prende sembianze umane e di notte, quando ha il colore del sangue, si aggira per i boschi e uccide senza pietà. Il lupo potrebbe potrebbe essere chiuncque: Peter il giovane solitario e misterioso di cui Valeri è innamorata, il ricco Herry, a cui la ragazza è promessa in sposa, Lucie la dolce sorella che  Valerie adora e a cui vorrebbe assomigliare, o chissà a chi altro. Mentre la popolazione, sempre più spaventata, decide di chiamare un cacciatore di licantropi, la ragazza dal manto rosso percepisce un insistente richiamo: Vieni via con me...


                                                                         RECENSIONE 


      Daggorhorn era un villaggio inondato di dolore e di paura, che mescolati alla rabbia, trasformavano gli abitanti in persone violente che si credevano invincibili. Inoltre al calar del sole si sentivano sempre tutti un po' al disopra della legge. Valerie è una bellissima ragazza, coraggiosa, molto forte che ha imparato a esserlo grazie a suo padre. Claude era il padre di Valerie, un uomo buono, fragile, che si ubriaca alla taverna e le sue paure e la sua rabbia le annega nell'alcool. Però è un uomo saggio che fa tanto per la sua famiglia. Credeva in molte cose, ma fino agli ultimi giorni non aveva creduto all'esistenza del male...
    Lucie è una ragazza bella, dolce a cui tutti gli abitanti di Daggorhon vogliono bene per la sua gentilezza e il suo amore è il ricco Herry, ma Herry è innamorato di Valerie. E' un ragazzo buono, coraggioso, serio, che ha dei buoni principi e che tutte le ragazze lo vorrebbero accanto. Ma poi c'è Peter, un ragazzo freddo, bello, ma innamorato della bellissima Valerie e il suo amore è corrisposto. Ma un amore impossibile perché  i genitori di Valerie hanno deciso che lei dovrà sposare il dolce e ricco Herry. Ma un giorno Valerie scopre di avere un potere e da quel giorno la sua vita cambia e trova la sua strada.