lunedì 10 febbraio 2014

Innanzitutto non ne faccio un manifesto

INNANZITUTTO NON NE FACCIA UN MANIFESTO ...grazie prof. t.v.t.b.

TITOLO:  INNANZITUTTO NON NE FACCIO UN MANIFESTO
AUTORE: Enzo Sacco
CASA EDITRICE: LINEE INFINITE
PAGINE: 106
PREZZO: 10,00

TRAMA
Storie di adolescenti, di ragazze e ragazzi normali, vissute per strada, a
casa, tra i banchi di scuola, nell'auletta che ospita lo Sportello di
Ascolto di una scuola della bassa Lombardia.
Enzo Sacco, insegnante presso l’Istituto Magistrale Statale Maffeo
Vegio di Lodi, racconta la sua esperienza di professore, educatore,
confidente: anni d’insegnamento e di servizio agli studenti, attento ai
loro bisogni, ai sogni, alle paure. 
Testimonianze rigorosamente anonime e verosimili, raccolte presso il
CIC, il Centro di Informazione e Consulenze, organizzato tra le mura
della scuola al fine di aiutare gli studenti a crescere, a capirsi, a svelarsi:
uno strumento umano prima che pedagogico, introspettivo prima che
psicologico. 
Accanto alle testimonianze raccolte dal professor Sacco, il libro ospita
gli interventi dei professori, dei collaboratori e dei genitori coinvolti nel
progetto.

RECENSIONE
La scuola non è solo un luogo dove si impara belle teorie, ma la scuola può essere un aiuto ad ascoltare i giovani.  Secondo me un insegnante non  deve insegnare solo la sua materia e dare ordini ma sapere ascoltare il silenzio di un suo alunno e il suo disagio come uno psicologo, un educatore.. Vi sto che sono un Educatore cerco sempre di ascoltare i miei bambini e sapere accogliere il loro silenzi... Pero sono di versi dagli adolescenti perché quando un bambino sta in silenzio e sta li immobile capisco che ha bisogno d'affetto perché li manca la mamma.. Leggendo questo libro e pensando alle superiori avevo due professori che mi ascoltavano quando avevo i miei problemi e mi aiutavano ..


Nessun commento:

Posta un commento