domenica 16 giugno 2013

romeo e giulietta

Romeo e Giulietta

Autore: Wiliam Shakespeare
Pagine: 126
Prezzo: 3,90

Trama
Quella di Romeo e Giulietta è la storia d'amore più famosa e più conosciuta di sempre, quella dell'amore per affetto osteggiato dalla società, e nel tempo ha avuto numerosissimi adattamenti letterali, televisivi, cinematografici, artistici e musicali. scritta ne 19594 e il 1596 la tragedia di Wiliam Shakespeare racconta lo sfortunato amore di Romeo Montecchi e Giulietta Capuleti, appartenenti a due famiglie della Verona rinascimentale rivali da sempre all'ombra del'oro odio sboccia l'amore tra i due giovani: Un amore puro e sincero, tanto più forte in quanto avversario dai familiari. Tutta via, " nati sotto contraria stella" Romeo  e Giulietta dovranno scontrarci con circostanze funeste e un destino beffardo e crudele che li porterà alla morte. I due infelici amanti saranno cosi finalmente uniti e ciò che la luce del giorno aveva negato ai due innamorati verrà invece concesso dalla notte eterna; non sanno il loro amore e la celebrazione del loro matrimonio a unire le famiglie dei Montecchi e dei Capuleti, ma la disperazione della morte.Questo dramma ha origini medievali, ma si ritrova analoghe vicende di amori osteggiati già nella letteratura antica, tutta via in Shakespeare ha assunto nuovi significati e una più profonda  ricchezza: solo lui ha saputo far assurgere a livello di mito questa tragica storia di amore e di morte.

RECENSIONE
E' un libro pieno di poesia e metafore, d'amore ma anche pieno di odio. Questo racconto parla di un amore travagliato che non ha il finale e vissero felici e contenti, finisce in tragedia. E solo con la tragedia si riuniscono i due giovani sposi. Una triste pace porta con se questa mattina. il sole addolorato non mostrerà il suo voto. Andiamo a parlare ancora di questi tristi eventi. Alcuni avranno il perdono, altri un castigo, che mai vi fu una storia cosi piena di dolore come questa di Giulietta e del suo romeo.Titolo: Romeo e giulietta

Nessun commento:

Posta un commento