sabato 15 giugno 2013

Recensione "Mia sorella Summer" di Ruth White

Titolo: "Mia sorella Summer"
Autrice: Ruth White
Casa editrice: Mondadori
Pagine: 225


TRAMA
Quando il padre Lyric e Summer Compot decide di lasciare la Virginia e di trasferirsi al nord con le figlie, ancora non sa quanto dovrà lottare per conquistarsi una modesta sicurezza.Ma alla fine anche i Compton riusciranno ad avere tutto quello che occorre per vivere con dignità: un lavoro, una casa , una buona scuola, qualche amicizia sincera. Solo per Summer, la bellissima sorella maggiore, tutto questo non significa mai niente.Qualcosa , infatti la sta trasformando in una sconosciuta indecifrabile e inquietante, destinata a perdersi in un  labirinto misterioso dove nessuno può seguirla. e serve a poco che, giorno dopo giorno, Lyry cerchi disperatamente di trattenerla.

RECENSIONE
Cosa dire di questo libro?
 Scorre bene, è bellissimo. Parla di questa ragazza che è nata in Virginia alla quale è morta la madre e lei si prende cura della casa e fa da madre a sua sorella minore Lyri.
 Summer è una ragazza forte ma fragile.
Questo libro fa capire quanto una mente brillante può portare a vedere cose, e a fare cose che non sono al'apparenza normali.

Nessun commento:

Posta un commento