lunedì 17 giugno 2013

Heidi


Titolo: Heidi
Autrice: Johanna Spyri
Pagine : 248


TRAMA
Heidi è rimasta orfana in tenera età  e sua zia Deith si è presa cura di lei fino all'età di 6 anni. Ma la zia trova lavoro a Francoforte e non può occuparsene della bambina : è quindi costretta ad affidarla all'unico suo parente ancora in vita, il nonno da tutti conosciuto come :" il vecchio delle alpe" uomo burbero e misantropo, che vive una casetta di montagna isolato o da tutti. Il vecchio prende in casa la bambina di malavoglia, ma la simpatia e l'innocenza di Heidi hanno subito la meglio della sua ruvida scorza di un uomo burbero. Molto velocemente Haide ,smessi gli abiti da cittadina quelle era stata fino a quel giorno, si abitua alla vita della montagna con la sua natura incontaminata , ogni giorno alla scoperta delle cose meravigliose che la montagna offre . Incontra Peter , un pastorello che si occupa delle pecore del nonno , che diventerà subito il suo più grande amico. Immediatamente  il nonno si rende conto quindi che Heidi , che inizialmente lui aveva reputato quasi un peso ed un inutile distrazione dal suo isolamento , diventa un supporto indispensabile per la sua vita solitaria ad un valido aiuto anche per le incombenze di tutti i giorni. Heidi infatti si occuperà dei lavori domestici , della cura delle pecore della preparazione del formaggio di capra, che  il nonno andrà a vendere al villaggio sottostante.La zia Deith è comunque convinta che non sia giusto che la piccolo a viva a lungo con il vecchio misantropo isolata su in montagna . Ritorna quindi da Francoforte dopo aver trovato per Heidi l'occasione di vivere a casa di  una famiglia dove abita Clara, una ragazza di 10 anni costretta su una sedia a rotelle da una malattia. Heidi sarebbe dovuta diventare quindi una sorta di " dama" di compagnia a Clara. Heidi è costretta quindi a abbandonare il nonno e i suoi amati pascoli e si ritrova catapultata nella frenetica Francoforte.Al suo arrivo nella sua nuova casa , la bambina prova subito un istintiva e ricambiata simpatia per Clara , ma  stenta ad inserirsi nei ritmi di vita della sua famiglia , osteggiata anche dalla signora Rottenmeier, l'arcigna governante della casa ed istitutrice di Clara. Fortunatamente la nonna di Clara , che ogni tanto va a trovare la nipote riesce a comprendere Heidi e il suo carattere solare, lo è di conforto e l'aiuta a sopportare meglio la lontananza dal suo amato mondo di montagna. Heidi , dopo molte difficoltà , riesce a convincere la nonna ed il padre di Clara a portare la ragazzina in montagna per una breve vacanza , durante la quale l'amica, rinvigorita dall'aria salubre e dal cibo sano,riuscirà anche ad abbandonare la sedia a rotelle e a camminare. Haidi ritornerà definitivamente a vivere a casa del nonno senza però dimenticare Clara , la sua grande amica di Francoforte.

RECENSIONE

Perché leggere Heidi  oggi?,  perché è scritto proprio per le persone , con grande affetto e partecipazione per i loro sentimenti e le loro emozioni. Certo i tempi sono cambiati da quando Heidi è stato pubblicato e con essi le persone di tutto il mondo , ma l'ottimismo verso il futuro e la disponibilità forse un può ingenua verso gli esseri umani sono proprio dell'infanzia, anche ai nostri genitori. Poi perché, secondo le regole del romanzo classico,  con descrizioni accurate e mai noiose di luoghi, situazioni, personaggi indimenticabili. Infine perché insegna ad amare la Natura, come si cerca di fare oggi, anche se con il sentimento di un secolo fa. Una Natura amica, ma anche potente, tanto più potente dell'uomo.

Nessun commento:

Posta un commento