lunedì 17 giugno 2013

finché le stelle saranno in cielo

Finché le stelle saranno in cielo

Titolo:  Finché le stelle saranno in cielo
Autrice: Kristin Harmeil
Casa Editrice: Garzanti
Pagine: 355
Prezzo: 13,94

Trama
Da sempre Ros, nell'attimo che precede la sera, alza lo sguardo a cercare la prima stella, anche ora che la sua memoria sta svanendo, a permetterle di ricordare chi è e da dove viene. La riporta alle sue varie radici, ai suoi 17 anni, in una pasticceria sulla senna.Il suo è un passato che nessuno conosce, nemmeno l'amatissima nipote Hope. Ma adesso per Rose, prima che sia troppo tardi è venuto il tempo di dar voce all'ultimo  desiderio ritrovare la sua famiglia, a Parigi. E dopo settanta lunghi anni, di mantenere una promessa  .Ros affida questo compito alla giovane Hope, che non ha nulla in mano se non un elenco di nomi di una ricetta: quella dei dolci dal sapore unico e inconfondibile che da anni prepara nella pasticceria che ha ereditato da Rose a Cope Code. Ma prima di affidarle la sua memoria e la sua promessa Rose lascia a Hope qualcosa di inatteso e confessionale le proprie origini: Non e cattolica, come credeva la nipote, ma è ebrea. Ed è sopravvissuta al' Olocausto solo attraverso i libri , e mai avrebbe pensato che la sua nonna fosse una delle vittime scappate all'eccidio. Per questo, per andare un senso anche al proprio passato, Hop parte per Parigi. Perché è nei vicoli tra Piace Des Vosges, la sinagoga e la moschea  che è nata la promessa di Rose, una promessa che avrà vita finché le stelle saranno in cielo. Della giovane Hope a svelarne il segreto ancora più misterioso come indica il suo stesso nome- di speranza. E  anche al lettore un segreto ancora più misterioso, una luce inatteso negli anni bui del Olocausto, un evento tanto  storicamente accertato quanto poco conosciuto, che tutta via ha dell'orrore di molte persone.

RECENSIONE
L'autrice fa capire che il passato è importante per non dimenticare. Ha messo anche un punto molto fondamentale e cioè Le religioni sono monoteiste e che è inutile guerreggiare tra di loro. Ma bensì ricordarci che nel 1940 molti mussulmani hanno salvato ebrei dal' eccidio. E quindi siamo tutti fratelli davanti a gli occhi di Dio . In questo libro  si può delineare come l'autrice mette in risalto l'amore travagliato tra Jacop Levi e Rose.

Nessun commento:

Posta un commento