domenica 16 giugno 2013

bianca neve e il cacciatore


Biancaneve e il cacciatore

Titolo:Biancaneve e il cacciatore
Autore: un romanzo di Lily Blake
Casa editrice: Mondadori
Prezzo: 16:00
Pagine: 235
Trama
Re Magnus è in guerra contro un terribile nemico. Ma armi e battaglie non lo distraggono dal doloroso ricordo della moglie perduta. Di lei gli rimane solo la piccola Biancaneve. Fino al giorno in cui, nella Foresta Tenebrosa, il re incontra una donna bellissima, capace di farlo innamorare di nuovo: la malvagia Ravenna. È la regina del Male, che con le sue arti di magia nera, assorbe dal cuore delle fanciulle l'eterna giovinezza, uccidendole. La prossima vittima è Bianca neve. Ma sotto il candore della pelle e l'ingenuità dello sguardo, la ragazza cela un animo guerriero. Ed Eric, il cacciatore destinato a sopprimerla, si troverà di fronte una donna coraggiosa, affascinante, e decisa a combattere... nonché una banda di nani ribelli che darebbero la vita per lei. La perfida Ravenna ha i giorni contati... La celebre favola di Biancaneve si trasforma in un racconto dark e romantico.

Recensione

Al'inizio pensavo che fosse la tipica storia di Biancaneve e invece è stato un libro sconvolgente.con colpi di scena, scene d' azione, romanticismo e una profonda amicizia tra Biancaneve e William.  Un incantesimo con sangue innocente l'incantesimo è stato lanciato e solo con sangue innocente potrà essere sciolto. Quando aprite il libro miei cari lettori alla prima pagina troverete la foresta tenebrosa e c'e la figura del  Il corvo viene considerato  il messaggero della magia. E' l'ambasciatore del grande vuoto che risiede oltre il tempo e lo spazio, dell'etere dal quale tutto deriva e a cui tutto fa ritorno. Quando si teneva una cerimonia magica, il corvo era sempre presente per poter assorbire l'energia magica e recapitarla nel luogo a cui essa era mirata. Con il suo aiuto, è possibile guarire persone ammalate che si trovino anche a grandi distanze. Coloro che hanno fatto uso di tecniche di magia nera hanno buoni motivi per temere la presenza di un corvo, poiché esso ha il compito di riportare al mandante le energie negative causate da queste pratiche.Bel libro per ragazzi.

Nessun commento:

Posta un commento