martedì 24 dicembre 2013

A un Passo da Te

TITOLO: A un Passo da Te
AUTORI: Jessica Mastroianni
                 Marcello Affuso
CASA EDITRICE: Linee Infinite
PREZZO: 12;00
PAGINE: 221


TRAMA

Lo stridere delle ruote sul’asfalto scivoloso.
La pioggia che cade incessantemente.
Buio.
Silenzio.
L’inizio e la fine si confondono nella stessa notte.
È trascorso un anno da allora e gli echi del passato continuano a risuonare imperterriti. Gli esami di maturità sono appena terminati per Cristian e Valentina.
Due storie parallele, le loro vite, unite da un assurdo e beffardo destino, i cui fili si sfiorano costantemente senza toccarsi mai davvero. Si accarezzano, si cercano, si perdono, ma non s’incontrano. Non ancora, è troppo presto…e loro potrebbero non essere pronti. Lui gioca con le proprie illusioni per non cadere nel pozzo senza fondo della realtà. La traveste da fantasia per avere la meglio e non farsi schiacciare.
Lei, invece, è una sognatrice con i piedi per terra ma in perenne bilico. Finge di avere una forza che non ha per non soffocare nella solitudine. Quella solitudine imposta dal mondo per chi non ha abbastanza coraggio di farsi strada da sé.
Li aspetta un lungo viaggio attraverso i confini della ragione e, solo una volta vinta l’estenuante battaglia contro il nemico più terrificante che esista, la mente umana, potranno finalmente respirare aria pura e godere di un brivido di felicità. 

RECENSIONE
Jessica e Marcello sono due scrittori molto brillanti e il libro rispecchia proprio la loro bravura, la loro sensibilità.. Un romanzo molto bello dolce. La dolcezza che i due autori descrivono è espressa nei personaggi Cristian e Valentina, due giovani ragazzi di 19 anni che nella vita hanno incontrato delle difficoltà.. Mentre leggevo il libro ho  capito come è importante il senso della vita e l' amicizia che è la cosa più bella che ci sia. Solo un amico ti può consolare nei momenti difficili, sopratutto quando il tuo cuore viene in franto dal'amore. come dice il cantautore Venditti : " ci vorrebbe un amico per dimenticare". Solo gli amici ti fanno dimenticare una giornata uggiosa, con la l'oro allegria e i loro consigli che alla fine ti possono sembrare un po assurdi  e le bugie che ti dicono solo per proteggerti che si chiamano "bugie bianche".. Mentre leggevo il romanzo mi ha fatto sperare che il vero amore esiste, la tua anima gemella anche se non lo sai è a un passo da te..


sabato 21 dicembre 2013

L' ultimo sopravissuto

L' ultimo sopravvissuto. Una storia vera
Titolo: l'ultimo sopravvissuto
Autore: Sam Pivnik
Casa Editrice: Newton Compoton Editori
Prezzo:9;00
Pagine: 326


TRAMA: Sam Pivnik, figlio di un sarto ebreo, nasce a Bedzin in Polonia e trascorre una vita normale fino al primo settembre del 1939 - giorno del suo tredicesimo compleanno - quando i nazisti invadono la Polonia e la guerra spazza via in un attimo ogni possibilità di futuro. Da quel momento la sua vita non sarà più la stessa. Sam conosce il ghetto, i divieti imposti dai nazisti, il coprifuoco, gli stenti, il terrore per le strade. Poi, dopo un rastrellamento, tutta la sua famiglia viene deportata al campo di concentramento di Auschwitz-Birkenau. Strappato alla sua famiglia, che trova la morte nelle camere a gas, Sam subisce terribili soprusi e atrocità, e ogni giorno, alla famigerata Rampa di arrivo dei treni dei deportati, vede compiersi sotto i suoi occhi la più inenarrabile delle tragedie. Sopravvissuto alla crudeltà delle SS e dei Kapo, ai lavori forzati nella miniera Fùrstengrube e alla "marcia della morte" nel rigido inverno polacco, Sam è infine tra i prigionieri sulla nave Cap Arcona, bombardata dalla Royal Air Force perché luogo di esperimenti dei nazisti su donne e bambini da parte delle SS. Ma ancora una volta, miracolosamente, riesce a salvarsi. Questo libro racchiude la sua testimonianza: la storia di un uomo che ha attraversato tutti i gironi dell'inferno nazista, ed è sopravvissuto per portare ai posteri la testimonianza di un orrore indicibile che non dovrà mai più ripetersi.


RECENSIONE: Ho letto tanti libri sulle testimonianze dello sterminio degli ebrei , ma il  modo come  l'autore scrive è di una semplicità inaudita. Mentre si legge appaiono punti annebbiati  dei suoi ricordi. Alcuni dettagli sono troppo dolorosi per l'autore per essere affrontanti direttamente. Come ben tutti sanno l' olocausto è stato un avvenimento storico molto doloroso, il mondo si era capovolto, si viveva nell'inferno.. L'autore mette in risalto le più piccole cose banali ma che sono le più importanti.. Immaginate che un giorno alcune persone  facciano irruzione  a casa vostra ordinandovi di portare con voi solo cose essenziali, vi mettano sui treni merci e vi conducano in una destinazione ignota. Da  quel momento in poi capirete che non c'è più vostra madre che vi abbraccia, non avete più la tavola imbandita, non avete più amici per giocare a pallone, non avete più la casa dove siete vissuti, il vostro letto.Non sentirete  le grida dei fratelli che litigano, vostro padre che torna a casa con un regalo, o che si lamenta di una giornata di lavoro, non rivedrete più la vostra nonna che vi legge una storia  prima di addormentarvi. Ma tutto ciò è stato un bel sogno e come succede quando apriamo gli occhi le immagini piano piano ci sfuggono e cosi fanno le persone care, perse per sempre nel fumo dell'incubo più terribile..


domenica 15 dicembre 2013

Regole del gioco

Regole del Gioco

TITOLO:  REGOLE DEL GIOCO
AUTORE: MARIO DE MARTINO
CASA EDITRICE: LA CORTE EDITORE
PAGINE:225
PREZZO: 15,90



TRAMA:
Cosa faresti se ti risvegliassi in una casa da cui non puoi uscire, con altri quattro sconosciuti e con una voce che ti dice che, se entro 5 ore non ne rimarrà solo uno, morirete tutti quanti?


Cinque sconosciuti si svegliano in una casa da cui non possono uscire. Una voce al telefono dice loro che hanno 5 ore di tempo. 5 ore nelle quali dovranno giocare.
Le regole sono molto semplici: solo uno potrà sopravvivere, e se allo scadere del tempo non ne sarà rimasto uno solo, moriranno tutti quanti. Quello che non sanno ancora, però, è che hanno tutti una cosa in comune e che, tra di loro, c’è un mentitore, una persona che sa molto di più di quello che ammette.
Inizierà così un incubo che spingerà ciascuno di loro oltre i limiti della propria coscienza.
Ma chi c’è dietro a questo folle gioco? Chi è il Master che manovra tutto?
E, soprattutto, perché continua a porre la stessa domanda?
“Qual è la cosa più orribile che tu abbia mai fatto?”
RECENSIONE
L' autore è un ragazzo giovane che ha scritto un libro molto folle, semplice e  scorrevole.. Mentre lo leggevo capivo cosa stavano passando i protagonisti chiusi in un posto che devi sopravvivere e la tua sopravvivenza è basata su un gioco fatto di regole.. Mentre lo leggevo sembrava il libro over the game ( la ragazza di fuoco)
Un thriller che lascia senza fiato, che ti poni anche te la stessa domanda " Qual'è la cosa più orribile che tu abbia mai fatto?" è un libro psicologico , i luoghi i personaggi non sono realmente esistiti ma è esistito veramente questo gioco più gioco esperimento fatto dai nazisti nei campi di concentramento, vennero presi bambini, uomini e donne e venivano rinchiusi con degli sconosciuti e i tedeschi valutavano il tempo di sopravvivenza e solo una persona si salvava una cosa pazzesca che non finisce mai.. Cari lettori leggetelo perché  è un libro spettacolare 



giovedì 12 dicembre 2013

Come inciampare nel Principe azzurro

Come inciampare nel principe azzurro


Titolo: Come inciampare nel principe azzurro
Autrice: Anna Premoli
Casa Editrice: Newton Compton Editore
Prezzo: 14,90
Pagine: 318


        TRAMA

Quale ragazza in carriera non sogna di sfondare nel suo lavoro e magari di andare a lavorare all'estero? È proprio quello che un giorno accade a Maddison: l'inaspettata e mai richiesta promozione arriva sotto forma di un trasferimento dall'altra parte del mondo, in Corea del Sud. All'apparenza Maddison è una ragazza lanciata nel lavoro, ma in realtà è molto meno motivata delle sue colleghe e per nulla attratta dall'idea di stravolgere la sua vita. Come è possibile che abbiano pensato proprio a lei, che del defilarsi ha fatto da sempre un'arte, che ha il terrore delle novità e di mettersi alla prova? Una volta arrivata in Corea, il suo nuovo capo, dal passaporto americano ma con gli occhi a mandorla, non le rende certo facile ambientarsi. Eppure è un peccato, perché dietro quei modi severi e intransigenti si nasconde un uomo assolutamente affascinante. Catapultata in un mondo all'inizio ostile, di cui non conosce nulla, di cui detesta le abitudini alimentari, Maddison - ragazza in carriera suo malgrado - si vedrà costretta a crescere una volta per tutte. Ma non è detto che sulla sua strada non inciampi in qualcosa di bello e imprevisto!

RECENSIONE

Come inciampare nel principe azzurro è un romanzo molto semplice e divertente; che parla di una giovane donna di nome Maddison inglese che per lavoro deve trasferirsi in Corea. Leggendolo mi ha fatto suscitare una grande voglia di partire ed andare a visitare la Corea..
Ovviamente come la protagonista mangerei solo pollo in agro dolce, ravioli a vapore o il pollo con gli anacardi..
Un romanzo rosa dove la protagonista si innamorerà di un uomo scapolo ricco, con un carattere molto particolare..
Infatti i due protagonisti sembrano cani e gatti che non fanno altro che odiarsi in un modo cosi divertente che non fai altro che ridere..
Ma alla fine quando c'è un po di odio nasce sempre l'amore.. Come si sa l'amore non è bello se non è litigarello..
L'autrice scrive in un modo semplice che ti rapisce e lo leggi tutto in un fiato...
Un libro pieno di ironia ..
La cover è semplice, carina e particolare..
Cari lettori leggetelo perché vi rapisce il cuore....





martedì 26 novembre 2013

Warm Bodies

Warm bodies

Titolo: Warm Bodies
Autrice: Isaac Marion
Casa Editrice: Fazi editore
Pagine: 20
Prezzo: 2,00 koobo


TRAMA

R è uno zombie in piena crisi esistenziale. Cammina per un'America distrutta dalla guerra, segnata dal caos e dalla fame dissennata dei morti viventi. R, però, è ancora capace di desiderare, non gli bastano solo cervelli da mangiare e sangue da bere. Non ha ricordi né identità, non gli batte più il cuore e non sente il sapore dei cibi, la sua capacità di comunicare col mondo è ridotta a poche, stentate sillabe, eppure dentro di lui sopravvive un intero universo di emozioni. Un universo pieno di meraviglia e nostalgia. Un giorno, dopo aver divorato il cervello di un ragazzo, R compie una scelta inaspettata: intreccia una strana ma dolce relazione con la ragazza della sua vittima, Julie. Un evento mai accaduto prima, che sovverte le regole e va contro ogni logica. Vuole respirare, vuole vivere di nuovo, e Julie vuole aiutarlo. Il loro mondo però, grigio e in decomposizione, non cambierà senza prima uno scontro durissimo con...

RECENSIONE

Ci sono rimasta male a leggere questo libro: in anzitutto troppo corto, che la scia i lettori con un vuoto, insignificante. A vendo visto il film pensavo che il libro fosse migliore invece mi sono sbagliata il film molto carino il libro è come leggere una storiellina senza un lieto fine.. Vi consiglio vedete il film ma non leggere il libro.
Cari lettori quello che ho letto era l'ante prima. Ho completato di leggerlo e l'ho trovato interessante perché anche se è un romanzo inventato ma è anche realistico che l'autrice scrive la realtà:  "che cosa può succedere se noi non cambiamo."! La storia da more  tra Julie e R è simile alla storia la bella e la bestia perché anche la protagonista fa cambiare R in un essere umano e spezza l'incantesimo..
Il modo come scrive la scrittrice è pieno di poesia, di metafore e ho scontrato delle farsi che sono vera mente belle... 
Il libro e il film sono diversi ma molto belli che hanno lo stesso significato. 
Mi  ha fatto capire che ogni cosa può cambiare se voliamo e uccidere il marcio che è dentro ognuno di noi. 
La more è l'ingrediente che ci può aiutare a cambiare e a distruggere ogni incantesimo anche quello più potente.



domenica 24 novembre 2013

Folli i miei passi

Folli i miei passi
Titolo: Folli i miei passi
Autore: Christian Bobin
Casa Editrice: edizione Socrates, Anima Mundi
Pagine:99
Prezzo: 10,00



TRAMA

"Il mio primo amore ha i denti gialli. Entra negli occhi dei miei due anni, due anni e mezzo. Dalla pupilla dei miei occhi scivola nel mio cuore di bambina dove si costruisce la tana, il nido, il covo. Mentre vi parlo, c'è ancora. Nessuno ha saputo prendere il suo posto. Nessuno ha saputo scendere così lontano. Ho iniziato la mia carriera di innamorata a due anni con l'amante più fiero che ci fosse: coloro che sono arrivati dopo non sarebbero mai stati all'altezza, né mai avrebbero potuto esserlo. Il mio primo amore è un lupo. Un vero lupo con pelo, odore, denti giallo avorio, occhi giallo mimosa. Macchie di stelle gialle in una montagna di pelliccia nera." Una bambina cresce in un circo. Attraverso fughe e ritorni si ritrova adulta: un'intensa corsa verso la vita, l'amore e i sogni.


Recensione

E' un romanzo dove l'autore racconta un avventura di una bambina che diventa ragazza e poi  donna e l 'ho fa con realismo , mette ignudo le paure, i sogni. Il modo come scrive l'autore mi ha con mossa e mia rapito con la poesia. Fa capire il senso delle piccole cose che oggi giorno non vengono apprezzate.









giovedì 21 novembre 2013

il sangue della luna

Titolo: Il sangue della luna
Autrici: Elena Bertani  Elisabetta Tadiello
Casa Editrice: Linee Infinite
Prezzo: 14.00
Pagine: 283

TRAMA: Sulla riva orientale del lago di Garda, la vita di Anastasia viene travolta da una serie di verità che la ragazza non poteva immaginare. Licantropa di sangue, viene catapultata in una lotta per il potere che dura da secoli. Qualcuno le ha mentito e ora ciò che le è stato tenuto segreto sta per venire a galla. Un branco di lupi in arrivo dal Canada, porta con sé lotte, amori e gelosie. Anastasia ne sarà travolta e solo con l’aiuto e il supporto di chi le è caro, potrà affrontare queste difficoltà. Gli assassini si nascondo tra il verde del bosco e il grigio del cemento. Verranno scoperti in tempo? O i soli in grado di fermarli, moriranno senza lasciare speranze? Sarà una lotta contro il tempo e Anastasia dovrà risvegliare il potere del sangue e la magia della luna per salvare coloro che ama.

RECENSIONE: Il presente romanzo è opera di pura fantasia.Ogni riferimento a nomi di persona, luoghi, avvenimenti, fatti storici, siano esseri realmente esistiti o esistenti, è da considerarsi puramente casuale.
Un romanzo di avventura, azione e un coinvolgimento di sentimenti.
La protagonista è una ragazza forte, coraggiosa che nasconde dei segreti .
Ho trovato la cover molto bella e nel leggerlo è molto scorrevole e semplice adatto per tieeneger.


lunedì 18 novembre 2013

Incantesimo tra le righe



Titolo: Incantesimo tra le righe
Casa Editrice: Corbaccio
Autrice: Jodi Picqult Samantha Van Leer
Prezzo: 18,60
Pagine: 308

TRAMA: Cosa succede se “…e vissero felici e contenti” non si rivela affatto essere tale?Delilah è una ragazza piuttosto solitaria che preferisce passare i pomeriggi in biblioteca, persa nei libri. In uno in particolare: “Incantesimo fra le righe” che in teoria è un fantasy ma che sembra terribilmente reale, al punto che il principe Oliver, oltre a essere coraggioso, avventuroso e focoso, parla a Delilah. Cioè: le parla sul serio! E salta fuori che Oliver è ben più che un personaggio di carta: è un teenager che si sente intrappolato nella sua vita letteraria e che non sopporta l’idea che il suo destino sia segnato. Oliver è certo che il mondo là fuori possa offrirgli qualcosa di interessante e vede in Delilah la sua chiave di accesso alla libertà. I due si buttano a capofitto nell’impresa di tirare fuori Oliver dal libro, un compito difficile e che li spinge ad approfondire la loro percezione del destino, del mondo e del loro posto nel mondo. Contemporaneamente cresce l’attrazione reciproca, un sentimento forte e tutt'altro che letterario.

RECENSIONE: Incantesimo tra le righe è un romanzo magico, unico,non ho mai letto niente del genere finora.. Quando ho aperto il libro ho subito notato le figure rappresentate disegnate a mano veramente belle.. Mi sono innamorata dei protagonisti Oliviero e Deliah perché sono due ragazzi caratterialmente simili, che sono due anime affini. Quando ero immersa nella lettura pensavo quasi di essere all'interno del libro " La storia infinita," ma proprio infinita non è stata perché questo libro ha un finale.
Il modo come scrire la scrittrice è perfetto semplice e i disegni illustrati nel libro sono  meravigliosi.
Non ho mai letto gniente del genere, il libro più bello che mi sono comprata in questi anni.



lunedì 11 novembre 2013

il manuale del vampiro

Il Manuale del Vampiro

TITOLO: IL MANUALE DEL VAMPIRO
AUTORE: KEVIN JACKOSON
CASA EDITRICE: SPERLING & KUPFER
PAGINE: 227
PREZZO: 3,00


RECENSIONE

Dopo aver letto il manuale del vampiro. Ho riscontrato che all'interno ci sono parecchie storie che riguardano varie interpretazioni,modi di vedere e raccontare la vita dei vampiri e le loro abitudini.
Ho potuto notare inoltre che leggendo parecchie storie come ho detto prima si rifanno e prendono spunto riportando cosi il lettore ha ritrovare un qualcosa del libro di Dracula di Bram Stoker.

ARMATEVI DI AGLIO, PALETTI  E CROCIFISSI.. 
Perché I VAMPIRI SONO TORNATI.






                                                                 


domenica 3 novembre 2013

MA L'AMORE NO

Ma l'amore no

TITOLO: MA L'AMORE NO
AUTORE: GIANPAOLO PANSA
CASA EDITRICE: Sperling  Paperback
PAGINE: 202
PREZZO:9,90


 TRAMA: Giovanni è un bambino della provincia piemontese che vive dal 1943 al 195 i tre anni cruciali che portano l'Italia dalla guerra alla pace.Circondato dall'amore delle sue donne, la nonna, la mamma, le zie,"fotografa" con occhi curiosi eventi, personaggi di quel periodo terribile. Ma un delitto, un omicidio politico, a devastare la normalità famigliare di Giovanni...

RECENSIONE: Sorprendente romanzo verità, Ma l'Amore No è, insieme vivida ricostruzione di un epoca e sommessa rievocazione  di una cronaca privata. Il titolo ma l'amore no  e stato preso da una canzone che viene riportata dall'autore. Giovanni  è un bambino di nove anni che vive gli orrori della guerra e per colpa di essa gli viene strappata un persona molo importante della sua vita.. La madre è una donna di 30 anni molto bella, sempre allegra, che ama suo figlio, una donna forte e intelligente, ma la sua felicità viene distrutta da una perdita inaspettata. La nonna è una donna forte, con le sue idee politiche e ama il suo nipote. Giampaolo Pansa racconta la storia senza una visione ideologica..

lunedì 28 ottobre 2013

Il marchio di Damian

Il Marchio di Damian

TITOLO: Il marchio di Damian
AUTRICE: Marta Palazesi
CASA EDITRICE: Giunti y
PREZZO: Gratis sul Kobo
PAGINE: 105


TRAMA: Damian sa di non essere un ragazzino come tutti gli altri. I suoi poteri sono unici, la sua natura di Succubo rara. Cieco e sordo a sguardi e mormorii di adulti e compagni, desidera solo l’amore dei genitori, tanto da seguirli senza esitare nelle profondità del Mondo Sotterraneo. Per difendersi dal' orrore e dalla crudeltà che lo circondano, negli anni il ragazzo si costruisce una corazza di fredda indifferenza, pronto ad accettare qualunque compromesso pur di tenere al sicuro i genitori. Ma quando conoscerà Julia, una giovane e fragile umana, qualcosa inizierà a incrinarsi.

RECENSIONE: il marchio di Damian è un capolavoro scritto in terza persona. 
L'autrice ha un immaginazione fervida. Mi sono innamorata  sempre di più  del protagonista di cui ho scoperto alla fine il mistero.
La cover rappresenta il libro e anche il titolo rispecchia il libro.
Un consiglio di leggere questo prima di iniziare la serie.
Non vedo l'ora di leggere il quarto libro della serie.

giovedì 24 ottobre 2013

Il sogno dell'incubo

Cover 

TITOLO: Il sogno dell' incubo
AUTORE: MARTA PALAZZESI
CASA EDITRICE: Giunti y
PREZZO: 12:00
PAGINE: 488


                                                    TRAMA:


Come vivere sapendo che nel’attimo in cui la persona che ami morirà, proverai il suo stesso dolore? Questa è una delle tante domande che Thea Anderson, giovane cacciatrice di demoni Azura dal carattere focoso, non riesce a smettere di porsi. E gli incubi che tormentano le sue notti, da dove vengono? Chi li insinua nella sua mente? E perché molte persone a lei care si comportano in modo inspiegabile nel’ultimo periodo? Per trovare le sue risposte, Thea sarà costretta a varcare i confini del Palazzo. In un rocambolesco viaggio insieme a chi credeva ormai perduto, scoprirà un antico segreto, lotterà contro creature leggendarie e danzerà ancora con la Morte. Ma sarà il suo cuore il nemico più crudele.
                                                             
RECENSIONE

Il sogno dell'incubo è il continuo del bacio della morte.Rispetto al primo il secondo è più bello perché intriso di mistero e di avventura.
L'inizio è lentissimo perché non succede quasi niente, invece andando avanti si trovano misteri, intrighi e alla fine intrecci familiari. Grazie alla presenza di mi steri mi sembrava di vivere un'avventura di Harry Potter.
Il personaggio che ho amato di più e Damian perché è affascinante,misterioso,buono,romantico, premuroso, aggressivo e paranoico.
La cover che mi è piaciuta di più è senza altro quella del primo romanzo.
Il significato del titolo diventa decifrabile alla fine.
L'autrice ha una scrittura piacevole e ho apprezzato la scelta di far raccontare a Thea quello che avviene nel romanzo.
Infine come sono descritti i luoghi fa venir voglia di vistarle.







lunedì 14 ottobre 2013

Malala

Storia di Malala


Autore


Mazza Viviana
Prezzo
Sconto 15%
€ 12,66
(Prezzo di copertina € 14,90 Risparmio € 2,24)
Dati2013, 181 p., rilegato
EditoreMondadori  (collana Contemporanea)

Disponibile anche in eBook a € 6,99
Età di  letturada 13 anni

    TRAMA


Malala ha solo undici anni quando decide di alzare la voce. E ne ha quindici quando, in un giorno come tanti, mentre insieme alle sue amiche sta andando a scuola, i talebani tentano di ucciderla. Perché? Nel suo Paese, il Pakistan, si è scontrata contro chi vuole togliere alle ragazze e alle donne i loro diritti. Con l'appoggio della sua famiglia, Malala ha scelto di urlare il suo "no". Poco più che bambina, ha lottato senza armi né violenza, ma con il coraggio delle parole e dell'istruzione, con la forza della verità e dell'innocenza.


RECENSIONE

Una bella testimonianza commuovente. Una ragazzina che ha 13 anni sie fatta sentire per il diritto di andare a scuola ma non l'ha fatto solo per se stessa ma per tutte le ragazze. Ma solo a 15 anni avvisto la morte in faccia l'hanno sparato ma non si è arresa per i suoi sogni. La guerra ti può distruggere ma non ti può levare i sogni le speranze ma le fa crescere. Malala è solo una bambina che dobbiamo prendere da esempio

la morte di Ivan il'Ic

Titolo: La morte di Ivan il' Ic
Autore: Lev N. Tolstoj
Casa Editrice: Corriere della sera grandi romanzi
Pagine: 93
Prezzo: 4,90


TRAMA

Ivan Il'ic ha una vita soddisfacente, una buona carriera, una vita familiare e sociale apparentemente appagante. Nel nuovo appartamento di Pietroburgo, città in cui si è trasferito dopo una promozione, cade da uno sgabello, sistemando una tenda, e prende un colpo al fianco. Il dolore provocato dalla caduta diventa, nei giorni, sempre più forte e tutte le cure si rivelano inutili. Il pensiero della morte gli fa riconoscere la falsità della sua vita, di chi lo circonda, dei suoi apparenti successi. L'unica persona che gli sa stare vicino è un giovane servo che lo assiste fino alla terribile agonia. Morente, capisce che così libererà, prima che se stesso, gli altri dalla sofferenza e con questo pensiero muore sereno.


RECENSIONE

E' un romanzo russo interessante. I protagonisti sono bizzarri e angoscianti.Un romanzo che fa riflettere sul senso della vita. La copertina e molto bella perché c'è disegnata la candela accesa che vuol dire vita e la candela spenta vuol dire la vita che sene va via, mi ha fatto ritornare in mente Scinder List.



giovedì 10 ottobre 2013

ANTONIO e CLEOPATRA

Antonio e Cleopatra
TITOLO: ANTONIO e CLEOPATRA
AUTORE: WILLIAM SHAKESPEARE
CASA EDITRICE: EINAUDI
PAGINE: 122
PREZZO: 7,99
                                                                                 

TRAMA

E le  vicende  dei  due amanti, Antonio e Cleopatra, su cui Shakespeare costruì la sua tragedia romana..

RECENSIONE

Shakespeare in questa tragedia mette come tutte e sue opere la poesia e l'amore.. Leggendolo mi ha fatto ritornare in mente la tragedia di Romeo e Giulietta. Cleopatra è una donna fragile bella molto intelligente. Antonio un uomo coraggioso ma che non riesce a ragionare con la sua mente.. Bel opera Ma non può essere mai paragonata all'opera Romeo e Giulietta..
  

martedì 8 ottobre 2013

Cirano di Bergerac

Titolo: Cirano di Bergerac
Autore: Rostand
Casa Editrice: Tascabili Economici Newton
Pagine: 97



Trama

Il Cirano " commedia eroica" sull'impossibile amore cadetto dal naso spropositato per la cugina Rossana.

Recensione

Una commedia tragica, bella e parla di un uomo con un cuore grande, eroico, poeta, comico, un uomo con tutto il necessario per far innamorare le donne, ma ha un difetto non ha un grande fascino per il suo naso enorme. C'e una donna bella con i capelli biondi , fragile , colta e molto bella innamorata di due uomini..
Una commedia piena di amore e di poesia come il mio bel Cirano che ho amato..







lunedì 7 ottobre 2013

Herry Potter e la camera dei segreti

TITOLO: Herry Potter e la camera dei segreti
AUTRICE: J:K ROWLING
CASA EDITRICE: Salani editore
PREZZO: 9,90
PAGINE: 311


TRAMA

Harry Potter è ormai celebre: durante il primo anno alla Scuola di Magia e Stregoneria di Hogwarts ha sconfitto il terribile Voldemort, vendicando la morte dei suoi genitori e coprendosi di gloria. Ma una spaventosa minaccia incombe sulla scuola: un incantesimo che colpisce i compagni di Harry uno dopo l'altro, e che sembra legato a un antico mistero racchiuso nella tenebrosa Camera dei Segreti


RECENSIONE

Il libro al inizio mi è sembrato lento, poi comincia ha diventare scorrevole. Il nuovo professore perché e un personaggio divertente. La cosa che mi ha colpito e stato il diario proibito perché mi ha fatto ritornare in mente la casetta di the ring , un altro personaggio mi ha fatto ritornare alla mente il povero gollum. Il secondo non è all'altezza del primo. La scrittrice scrive molto bene perche ha molta fantasia. 

giovedì 26 settembre 2013

le streghe di Salem

Le streghe di Salem

TitoloLe streghe di Salem
AutoreZombie RobEvenson B. K.
Prezzo
Sconto 15%
€ 8,42
(Prezzo di copertina € 9,90 Risparmio € 1,48)
Dati2013, 374 p., rilegato
TraduttoreRomano E.; Martini M. L.
EditoreNewton Compton  (collana Vertigo)
 
Disponibile anche in eBook a € 4,99

TRAMA

Salem, Massachusetts, 1692. Il reverendo Hawthorne vede un rosso pennacchio di fumo alzarsi dai boschi. Sa che cosa sta succedendo: le streghe si sono riunite in un sabba. Insieme al giudice Mather e ai fratelli Magnus, il reverendo decide di porre fine a quei riti e, dopo aver catturato le donne e averle sommariamente processate, gli uomini le condannano al rogo. Trecento anni dopo, Heidi Hawthorne, discendente del reverendo, è una giovane dj con un passato da tossicodipendente. Un giorno, le viene recapitata una strana scatola di legno con su inciso un misterioso simbolo. All'interno, c'è il disco in vinile di una band sconosciuta: Le Streghe. Heidi decide di suonare il disco durante la sua trasmissione radiofonica e, da quel momento, in città cominciano ad accadere terrificanti omicidi. Quella musica ha risvegliato qualcosa di malvagio sepolto da secoli, e che ora sta tornando per vendicarsi. Nel giro di pochi giorni, Heidi precipita in un mondo di orrende visioni, dove a regnare sono soltanto caos e violenza. Una sola cosa è certa: non c'è speranza di salvezza.

RECENSIONE

Il libro non mi ha colpito per niente.
L'ho trovato senza una morale, troppo violento, mo ha fatto ricordare in qualche modo The Ring.
Non lancia un messaggio un messaggio positivo perché insulta la religione cristiana e incita a credere a satana e questo non lo condivido.
Avendo visto anche il film mi sono posta la domanda ma il cane che fine fa? e poi completamente diverso dal libro.


sabato 14 settembre 2013

L'inferno avrà i tuoi occhi



..




TITOLO: L'inferno avrà i tuoi occhi
AUTRICE:Silvia Montemurro
CASA EDITRICE: Newtton Compton Editore
978-88-541-4741-6PREZZO: 9,00
PAGINE: 283

TRAMA;

In un piccolo centro in provincia di Sondrio, tre amiche adolescenti uccidono brutalmente una suora.
Un sacri ficio a Satana con un piano studiato fin nei minimi dettagli e in nome di un’inspiegabile devozione al maligno. Cosa hanno in comune Elena, Vanessa e Samantha? Un legame morboso – quasi un patto di sangue –, l’eterna noia di giornate tutte uguali, la tentazione di tingere di nero le proprie vite, fino al desiderio di uccidere. Quando Vanessa torna in paese, dopo otto anni, i dolorosi ricordi legati a quella tragica sera riemergono con violenza, scatenando l’inferno nella sua mente. Strapparsi di dosso que ’orrenda colpa sembra impossibile. 
Silvia è più piccola delle tre ragazze, ma frequenta lo stesso istituto, lo stesso bar, a volte anche la stessa compagnia. È un comune amico a coinvolgerla un giorno in una seduta spiritica, in cui sarà evocata l’anima della suora uccisa. La vita di Silvia, la sua adolescenza, i suoi rapporti familiari si intrecciano pericolosamente con la vicenda di Elena, Vanessa e Samantha. Domande ossessive e inquietanti riempiono le pagine del suo diario: cosa può averle spinte a compiere un gesto tanto ef ferato? Avrebbe potuto commettere anche lei quel delitto? In una sorta di identificazione con le carne fici, Silvia rivive un episodio macabro e ai limiti dell’umana comprensione, la deformazione di tre menti convinte di essere votate al diavolo…


RECENSIONE


 Dalla noia tre ragazze decidono di compiere, un atto che non si può spiegare agli occhi umani. Questo libro è tratto da una storia vera e leggendolo, non ho ho potuto notare che la mente umana può impazzire, ho notato sopratutto che è facile prendere la strada sbagliata e fare amicizie sbagliate.. I genitori non si scelgono ma gli amici si.. I personaggi sono stati inventati tranne il luogo che esiste veramente..

Chiavenna, uccisero suor Maria Laura Mainetti: ora sono libere tutte e tre


suor%20minetti.jpg



ADDIO SUR MARIA LAURA MAINETTI; è morto un angelo per non dimenticarla... Una persona che aiutava il prossimo, che era sempre presente nella vita dei giovani..

venerdì 13 settembre 2013

Fondente come il Cioccolato


TITOLO: Fondente come il Cioccolato
AUTRICE: Megan Hart
CASA EDITRICE: Harlequin hm Mondadori
PAGINE:335

TRAMA

L'ho incontrato in un negozio di dolciumi e lui ha fatto una battuta sul mio sacchetto di praline al cioccolato. Da allora non faccio altro che pensare a lui, sta diventando un'ossessione. Mi è capitato un sacco di volte di lasciarmi sedurre da uomini il cui unico pensiero era quello di fare sesso. Mi è capitato di andare a casa con loro, a volte, solo perché è piacevole desiderare ed essere desiderata, nonostante fossi consapevole che era tutta una finzione e che alla fine sarei stata delusa. 
Io non mi scuso per chi sono o per cosa ho fatto a letto o fuori dal letto. Ho il mio lavoro, la mia casa e la mia vita, e per molto tempo non ho desiderato altro. Fino a Dan. Fino a ora.

RECENSIONE

Siamo tutti sopravvissuti, da eventi situazioni,esperienze tragiche che non fanno bensì aprire il cuore o fidarsi delle persone e preferiamo stare da soli con i nostri guai e con le nostre colpe; che colpe non abbiamo..
Il libro  fa capire che le persone non sono tutti uguali, che da soli non possiamo stare per affrontare i problemi, perché siamo esseri umani e abbiamo bisogno degli amici, della ragazza o ragazzo, per risolvere i nostri problemi, non si deve chiudere i nostri sentimenti in una scatola ma di aprirla alle persone che ami..





mercoledì 4 settembre 2013

La Colpa

La colpa

Titolo: La Colpa
Autrice: Lorenza Ghinelli
Casa Editrice: Newton Compton Editori
Prezzo:5,00
Pagine: 241


TRAMA

Estefan nasconde un segreto inconfessabile, un macabro ricordo d'infanzia che lo perseguita. Forse si è macchiato di un crimine atroce, oppure è vittima di una memoria bugiarda, che distorce la realtà. Ma nella realtà, qual è la colpa per cui sua madre e suo padre hanno smesso di amarlo? Anche Martino, il suo migliore amico, custodisce un terribile segreto, una verità sconvolgente che nessuno deve conoscere. Il male che condividono li ha resi complici. Il male che condividono li ha uniti in un legame indissolubile. Non si confidano, chiusi in un silenzio che saranno costretti a infrangere solo quando il passato minaccerà di tornare. Finché un giorno la strada di Estefan si incrocia con quella di Greta, una bambina di appena nove anni che ha perso entrambi i genitori. Cresciuta in campagna, circondata da una decadente periferia industriale, vive come prigioniera nella casa del nonno. Il loro incontro, figlio dell'ennesimo episodio violento, sarà il primo passo verso la redenzione. "La colpa" è un romanzo graffante e diretto che parla del dolore dell'infanzia ignorato dal mondo adulto e della possibilità di riscattarsi, nonostante tutto.



Recensione

La nostra mente gioca brutti scherzi..Sopratutto quando ci sono eventi che non si possono spiegare come ad esempio:  la morte ti entra in casa e porta  via con se una persona a te amata, ho quando subisci violenze che non puoi spiegare . La mente in comincia a giocare pericolosamente e non la puoi più fermare....




Non insegnate ai bambini 
non insegnate la vostra morale 
è così stanca e malata 
potrebbe far male 
forse una grave imprudenza 
è lasciarli in balia di una falsa coscienza. 

Non elogiate il pensiero 
che è sempre più raro 
non indicate per loro 
una via conosciuta 
ma se proprio volete 
insegnate soltanto la magia della vita. 

Giro giro tondo cambia il mondo. 

Non insegnate ai bambini 
non divulgate illusioni sociali 
non gli riempite il futuro 
di vecchi ideali 
l'unica cosa sicura è tenerli lontano 
dalla nostra cultura. 

Non esaltate il talento 
che è sempre più spento 
non li avviate al bel canto, al teatro 
alla danza 
ma se proprio volete 
raccontategli il sogno di 
un'antica speranza. 

Non insegnate ai bambini 
ma coltivate voi stessi il cuore e la mente 
stategli sempre vicini 
date fiducia all'amore il resto è niente. 

Giro giro tondo cambia il mondo. 
Giro giro tondo cambia il mondo.